Renault può superare le difficoltà, afferma il nuovo capo

Il nuovo CEO Luca De Meo pensa che Renault possa invertire il trend e uscire dalla crisi

L’amministratore delegato entrante della Renault, Luca de Meo, ha dichiarato di essere consapevole che la casa automobilistica ha dovuto affrontare molti problemi, ma è sicuro che il gruppo potrebbe presto invertire la tendenza. De Meo, rivolgendosi agli investitori all’assemblea annuale degli azionisti della società venerdì prima di iniziare il suo nuovo lavoro il 1 ° luglio, ha dichiarato di aver condiviso un “senso di urgenza” con i team Renault per realizzare la nuova strategia e ristrutturazione della casa automobilistica.

Il nuovo CEO Luca De Meo pensa che Renault possa invertire il trend e uscire dalla crisi

“Sono molto consapevole delle difficoltà dell’azienda”, ha dichiarato de Meo, un ex dirigente del Gruppo Volkswagen che ha iniziato la sua carriera nel settore automobilistico presso la Renault quasi 30 anni fa, aggiungendo che era desideroso di entrare a far parte dell’azienda francese per affrontare la sfida di rilanciare il gruppo. De Meo è stato oggetto di un accordo incompleto di sei mesi dopo aver lasciato il suo incarico come capo del marchio Seat del gruppo Volkswagen a gennaio, ma secondo quanto riferito il costruttore automobilistico tedesco ha accettato di rinunciare a parte del requisito per consentirgli di contattare i dirigenti Renault a partire dall’inizio di giugno.

Il nuovo numero uno del gruppo francese ha programmato di presentare un nuovo piano strategico per Renault entro la fine dell’anno. Il piano sarà separato da un programma di riduzione dei costi di 2 miliardi di euro annunciato il mese scorso. Il presidente Jean-Dominique Senard ha dichiarato che De Meo avrebbe “tutto lo spazio di manovra di cui ha bisogno” nel prendere decisioni su futuri modelli e strategia.

Ti potrebbe interessare: Il capo della Renault afferma che la nazionalizzazione non è sul tavolo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp