Requisiti pensione di cittadinanza, ecco quali sono

Quali sono i requisiti pensione di cittadinanza per poter ottenere il sussidio destinato a nuclei familiari composti da persone con almeno 67 anni di età?

Quali sono i requisiti pensione di cittadinanza per poter accedere alla “misura gemella” del reddito di cittadinanza pensata per coloro che hanno più di 67 anni di età? Vediamo cosa prevede la normativa, chi può richiedere l’integrazione alla pensione e quali requisiti sono richiesti al nucleo familiare per poterne beneficiare.

Requisiti pensione di cittadinanza del nucleo familiare

I requisiti pensione di cittadinanza sono grossomodo gli stessi che richiede il reddito di cittadinanza visto che si tratta della stessa misura dedicata, però, a nuclei familiari in cui tutti i componenti abbiano un’età pari o superiore a 67 anni.

La pensione di cittadinanza, quindi, è rivolta esclusivamente a nuclei familiari in cui tutti i componenti abbiano almeno 67 anni (solo nel caso di un componente con disabilità grave o non autosufficienza l’età anagrafica inferiore non conta).

Per la pensione di cittadinanza, a differenza di quello che accade co il RdC che viene sospeso dopo 18 mesi ed è necessaria nuova domanda per poter fruire nuovamente del sussidio, non prevede sospensione e viene rinnovata automaticamente senza bisogno di presentare altra domanda.

Per i nucleo familiari che fruiscono di RdC è prevista la trasformazione in PdC quando tutti i componenti del nucleo compiano i 67 anni di età: cambia la denominazione del sussidio ricevuto ma non l’importo.

Per la PdC la somma dell’erogazione mensile si ottiene con due quote:

  • quota A determinata dall’integrazione al reddito familiare: questa quota integra il reddito familiare fino ad un limite massimo moltiplicando 7560 euro per la scala di equivalenza
  • quota B determinata dalle informazioni presenti dal modello di domanda e dalla dichiarazione Isee: se il nucleo familiare risiede in una casa il locazione o paga il mutuo per l’abitazione principale spetta una quota mensile di 150 euro (1800 euro annui).

Il valore di scala di equivalenza per la pensione di cittadinanza è, come per il RdC, pari ad uno per il richiedente aumentato di 0,4 per ogni altro componente maggiorenne del nucleo familiare fino ad un massimo di 2,1 (2,2  se nel nucleo familiare vi è una persona con disabilità).

Per chi non fosse in possesso dei requisiti pensione richiesti dalla misura ma fosse invece in possesso dei requisiti pensione sociale, è possibile presentare domanda per quest’altra misura assistenziale che l’INPS corrisponde ai cittadini in disagio economico.

Per conoscere tutte le novità in ambito pensionistico vi invitiamo a consultare la nostra categoria Pensioni News.

Requisiti economici e reddituali 

I requisiti pensione di cittadinanza sono di natura reddituale, patrimoniale ed anagrafica. Come abbiamo già detto il nucleo familiare deve essere formato da tutti componenti che abbiano compiuto i 67 anni di età con residenza in Italia da almeno 10 anni almeno per il richiedente del sussidio.

Il nucleo familiare, inoltre deve possedere tutti i seguenti requisiti:

  • valore Isee massimo 9360 euro
  • patrimonio immobiliare di valore che non superi i 30mila euro (con l’esclusione dell’abitazione principale)
  • patrimonio mobiliare  del valore di 6000 euro massimo per nuclei mono componente, di 8000 in presenza di 2 componenti e massimo di 10mila euro per nuclei familiari composti da 3 o più componenti (massimale in ogni caso incrementato di 5mila euro per ogni persona con disabilità presente nel nucleo e di 7500 per ogni persona con disabilita grave)
  • il reddito familiare non deve superare i 7560 euro (moltiplicati per la scala di equivalenza). In caso di abitazione in casa il locazione il reddito familiare non deve superare i 9360 euro.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.