Riforma pensione quota 100 e nessun taglio delle pensioni statali superiori a 1.500 euro

Riforma pensione Quota 100 nessun taglio delle pensioni statali superiori a 1.500 euro, è una bufala, alcuni chiarimenti sulle tante voci che girano.

Sulla riforma pensione quota 100 e il taglio delle pensioni statali superiori a 1.500 euro, si è aperto un vero polverone, che ha generato il panico generale nei pensionati.  Il taglio delle pensioni statali superiori a 1.500 euro, riportato da alcune testate non è nient’altro che una bufala, che ha avuto il suo effetto creando agitazione e malcontento in tutti i dipendenti del pubblico impiego. Vediamo le ultime indiscrezioni sulle pensioni news che saranno messe in atto nel 2021.

Riforma pensione Quota 100 e taglio delle pensioni: una proposta non accettata

Il tutto è stato scatenato dalla proposta del sindaco di Fara Sabina, che non è stata mai presa in considerazione dal Governo.

La stessa dichiarazione del presidente dell’Inps, che ha affermato che i soldi per le pensioni erano finiti, non era una bufala, ma è stata ritrattata subito dopo.

Al momento, non c’è nessuna riforma pensione quota 100 concreta o con riduzione delle pensioni esistenti. Qualcuno aveva palesato la possibilità dell’aumento dei contributi della pensione anticipata che attualmente sono 42 e 10 mesi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne. Penso che un aumento sia alquanto improbabile.

La nuova riforma pensione quota 100, come più volte accennato prevede la possibilità di proroga dell’Ape sociale e l’Opzione donna anche per il 2021.

La pensione quota 100  attualmente è in discussione,  termina il suo esercizio sperimentale nel 2021 e sicuramente verrà sostituita con  una nuova misura pensionistica. 

Tante le ipotesi allo studio: si pensa ad una pensione contributiva che non piace ai sindacati e preoccupa i lavoratori, alla quota 102 con il solo innalzamento dell’età anagrafica a 64 anni invece di 62 anni, ma calcolata come una normale pensione con il sistema misto (retributivo + contributivo).

La confusione nasce anche da tutte le informazioni che circolano e dalla dichiarazione degli stessi politici, come quella del presidente dell’Inps, che ha gettato nel panico i pensionati.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”