Riforma pensioni 2020 e fase 2: Quota 100 e Quota 41 a rischio?

Riforma pensioni: si attende la fase due che oltre a contenere il contagio da coronavirus, si spera aprirà il discorso sulle pensioni, gli scenari non sono dei migliori, ecco perchè.

Grande tensioni in questi giorni per la situazione sanitaria che coinvolge l’Italia. Si attende con ansia la Fase due che oltre a contrastare la diffusione del coronavirus dovrà rilanciare almeno in parte i settori messi in ginocchio dalla pandemia. Si spera che si riesca a riaprire il discorso sulla riforma pensioni che tiene bloccati molti lavoratori.

Pensione Quota 41 per tutti

Molti i lavoratori che attendono la quota 41 per tutti senza paletti e limiti promessa dalla vecchia poltrona e dal famoso accordo mantenuto per metà. Purtroppo, questa misura sarà di difficile realizzazione, in quanto faceva parte di un progetto molto ampio e messo in discussione dall’attuale Governo, tutto questo prima del coronavirus, ma sembra che la linea non è cambiata.

Pensione Quota 100 a rischio?

Un’altra misura a rischio è la Quota 100. Approvata nel decreto n. 4/2019 in via sperimentale per un triennio 2019-2021. Ebbene questa misura come tante a rischio potrebbe saltare.  Come è successo per la Grecia, anche l’Italia potrebbe trovarsi in una situazione di non ritorno.

Lo scrive il Giornale.it che presenta una situazione molto complessa e disastrosa. A differenza delle rassicurazioni di Conte vengono specificate alcuni aspetti sulle condizionalità del Mes che le discute di volta in volta e prevedono tagli sulla spesa pubblica, e i primi interventi colpiranno la sanità e il sistema pensionistico.

Si potrebbe ripetere la stessa situazione della Grecia, apportare un taglio agli assegni pensionistici, cancellazione della tredicesima, questa misura potrebbe essere anche retroattiva e quindi i tagli colpiranno anche chi è già in pensione.

Inoltre, c’è il rischio che vengano azzerate tutte le misure previdenziali già in essere e la pensione anticipata Quota 100 che non piace, sarà la prima ad essere cancellata.

Va ricordato che già il suo rinnovo non era previsto dopo il 2021, ma potrebbe finire prima. Resterebbe in campo solo la pensione a 67 anni (la pensione Fornero).

Conte: condizionalità leggere

Come riporta il sito AGI, Roberto Gualtieri commenta: “L’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sul pacchetto di proposte per l’emergenza Covid-19 da sottoporre alle decisioni del Consiglio Europeo costituisce un ottimo risultato che giunge dopo un negoziato difficile e a tratti aspro“.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha chiarito che: “si è passati da un documento con un’unica proposta, il Mes con condizionalità leggere, a un pacchetto di quattro proposte che include 200 miliardi della Bei per le imprese, 100 miliardi che attraverso il nuovo programma Sure contribuiranno a finanziare la cassa integrazione e la proposta italo-francese di un grande Fondo per la Ripresa alimentato dall’emissione di debito comune europeo. Inoltre, ai paesi che vorranno farvi ricorso, sarà possibile accedere a una nuova linea di credito dedicata unicamente all’emergenza sanitaria, che sarà totalmente priva di ogni condizionalità presente e futura

Sono tante le notizie che girano e gli italiani sono preoccupati e hanno paura, purtroppo le paure non sono infondate. L’Italia sta attraversando una crisi unica e senza precedenti, si confida che il governo riesca a scegliere il minor male per i cittadini, perché comunque vada ci sarà un prezzo da pagare.

Leggi anche: Pensione anticipata Quota 100: domanda nel 2020 o 2021?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”