Riscatto periodi contributi prima del 1996: come si può procedere?

Come bisogna fare per riscattare buchi contributivi precedenti il 1996? Purtroppo la normativa non offre molte opzioni.

Come abbiamo visto anche in altri articoli con la pace contributiva è possibile andare a coprire buchi contributivi collocati tra il primo anno di iscrizione presso una cassa previdenziale e l’ultimo contributi versato. La procedura, anche se permette una più ampia gamma di contributi riscattabili rispetto al riscatto tradizionale, è fruibile solo per periodi contributivi che si collocano dopo il 1 gennaio 1996. Cosa, fare, quindi, se si hanno buchi contributivi precedenti a tale data e si volessero riscattare?

Copertura buchi contributivi

Un nostro lettore ci chiede:

Buongiorno vorrei sapere se posso riscattare alcuni mesi che mi mancano nel 1990 sono nata nel 22/12/1962 ho sempre lavorato ho iniziato nel 11/11/1979 grazie

Essendo i periodi che intende riscattare antecedenti alla data del 1 gennaio 1996 non può fruire, per la copertura, della pace contributiva e dovrà avvalersi, per forza di cose, del riscatto tradizionale che, purtroppo, permette di riscattare solo determinati periodi e non i buchi contributivi presenti nella propria carriera lavorativa.

Il riscatto tradizionale, infatti, permette il riscatto dei periodi di studio per ottenere la laurea, i periodi in cui è stata omessa la contribuzione obbligatoria e i periodi individuati dalla legge che permettono il riscatto.

Il riscatto dei contributi, inoltre è possibile anche per i buchi contributivi che si collocano tra un contratto a tempo determinato e l’altro ma solo se collocati temporalmente dopo il 1 gennaio 1996.

Nel suo caso, quindi, collocandosi temporalmente i periodi scoperti da contribuzione nel 1990 può procedere soltanto se tali periodi risultano essere utilizzati per studiare ai fini della laurea o se in tali periodi pur essendoci l’obbligo contributivo i contributi sono stati omessi e sono, anche, prescritti. 

Purtroppo altre strade, nel suo caso, non sono percorribili poichè la copertura dei buchi contributivi è concessa solo per periodi ricadenti nel sistema contributivo (e quindi successivi al 31 dicembre 1995).


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.