Riscatto servizio militare: come sapere se è calcolato nei contributi?

Contributi figurativi per periodo servizio di leva: come constatare se i contributi sono stati accreditati?

A riprova che non tutti i lavoratori sono a conoscenza della possibilità di riscattare il periodo di servizio militare obbligatorio, sono moltissime le mail e messaggi Whatsapp che ci arrivano dai nostri lettori per chiarimenti al riguardo. Un nostro lettore, ad esempio, ci chiede: Salve desideravo sapere se mi è stato fatto il calcolo contributivo del servizio militare obbligatorio grazie

Contributi figurativi servizio di leva

E’ bene precisare che il periodo del servizio militare non viene accreditato automaticamente dall’INPS ma che bisogna presentare apposita domanda per vedersi riconoscere la contribuzione figurativa derivante (poichè non a tutti conviene il riscatto di tale periodo l’INPS lascia la scelta del riscatto al singolo lavoratore).

Per sapere se, dopo aver presentato domanda i contributi figurativi sono stati accreditati, in ogni modo, è necessario accedere al proprio estratto conto contributivo dove tale periodo risulterà coperto da contribuzione figurativa. Se non trovate la contribuzione figurativa corrispondente, quindi, o non avete presentato domanda o, magari, l’avete presentata da poco tempo e l’INPS non l’ha ancora elaborata accreditandovi i contributi figurativi spettanti.

Nell’estratto conto contributivo troverete esplicitamente scritto “Servizio militare”, così come nell’esempio che riportiamo:

Se non trovate tale dicitura nel vostro estratto contributivo e non siete sicuri di aver presentato domanda per il riscatto del periodo, il consiglio è quello di presentarla. Il riscatto del servizio militare, infatti, è utile sia al diritto che alla misura della pensione e, quindi, viene utilizzato sia per raggiungere prima il requisito contributivo di accesso che per il calcolo dell’assegno pensionistico.

Per presentare domanda di riscatto, esclusivamente telematica, è necessario o essere in possesso del Pin Inps o rivolgersi ad un patronato o professionista abilitato.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.