Riscatto servizio militare: quali dati bisogna indicare?

Riscatto sevizio di leva obbligatorio, quali sono le cose da indicare nella domanda?

Il riscatto del periodo di leva obbligatorio può essere valorizzato ai fini previdenziali ma solo su specifica domanda dell’interessato. I periodi riscattabili sono quelli prestati presso le Forze Armate ed i servizi equiparabili.  I contributi figurativi per il servizio militare, quindi, non vengono accreditati automaticamente ma è necessario presentare apposita domanda. Si ricorda che il riscatto del servizio di leva obbligatorio è completamente gratuito e da diritto a contributi figurativi utili sia alla misura che al diritto della pensione. Cerchiamo di capire quali dati è necessario possedere per riuscire a produrre la domanda di riscatto.

Riscatto servizio di leva

Un nostro lettore ci chiede: Salve, nel compilare il form per il riscatto/ricongiunzione del servizio militare, sul portale ENPAM mi viene chiesto di indicare la struttura a cui l’ENPAM deve effettuare la richiesta. Ho svolto il servizio nel periodo 1987/88 ma non ho idea.

Per la presentazione della domanda del riscatto del servizio militare o civile nella richiesta all’INPS (ma per ENPAM credo richiedano le stesse cose) è necessario indicare

• Codice fiscale

• Recapito telefonico

• Recapito e-mail

• Tipo di servizio svolto (civile o militare)

• Arma di appartenenza e ruolo svolto

• Data di inizio e di fine del servizio di leva

• Distretto militare di appartenenza

• Residenza al 18° anno di età

• Fondo pensione nel quale si chiede l’accredito

E’ necessario indicare in quale distretto militare è stato svolto il servizio di leva poichè la documentazione necessaria sarà reperita proprio lì. la struttura che le viene chiesta di indicare, quindi, è il distretto militare in cui ha svolto il servizio di leva (lo può reperire dal congedo se ne è in possesso o cercando su internet qualche riferimento se si ricorda il nome della caserma). E’ necessario indicare questi dati poichè in caso contrario l’ente previdenziale non potrà accertare la veridicità di quanto dichiarato nella domanda di riscatto.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.