Rischio cellulari: una sentenza conferma che i cellulari possono causare tumori

Cellulari: una recente sentenza conferma che rappresentano un rischio per la salute.

Una sentenza del Tribunale di Torino molto recente ha condannato la società Telecom per cui un suo dipendente stava per ore al telefono subendo così un cancro cerebrale che i magistrati hanno stabilito e attribuito all’uso del telefono cellulare, per malattia professionale e riconosciuta dall’Inps.

Una sentenza conferma che i cellulari possono portare a un cancro cerebrale, ma…….

La cosa assurda che gli studi che cercavano di trovare una correlazione tra il tumore al cervello e i telefoni cellulari erano finanziati dalle stesse industrie telefoniche, e di conseguenza con poca attendibilità.

Dobbiamo poi dire anche un’altra cosa, questa disputa è del 2002 dove i telefonini certo non erano quelli di oggi, avevano un grado di sicurezza basso e si riscaldavano molto velocemente, oggi è tutta un’altra cosa.

Nella sentenza la Corte di Appello di Torino ha anche scritto che gli scienziati finanziati dall’industria telefonica non possono mai essere attendibili come lo sono gli scienziati indipendenti.

Si spera che questa sentenza spinga i genitori di fare più attenzione con i propri figli (sperando che diano l’esempio prima loro), a stare quanto più lontano ai dispositivi telefonici, a non tenerli per tanto tempo nelle tasche e ad usare gli auricolari, in quanto bambini e adolescenti sono più a rischio degli adulti perché maggiormente suscettibili a determinati effetti.

L’Associazione Italiana Ricerca Cancro invece dal canto suo non vuole trarre conclusioni troppo affrettate e mettere le persone in ansia sulla correlazione tra telefonini e cancro. Recenti studi hanno dato dei risultati sui telefonini di nuova generazione dichiarando un lieve aumento di rischio per il glioma e neurinoma.

In questa sentenza non viene espressamente detto che tutti i telefonini causano i tumori, ma che un telefonino di vecchia generazione usato da un individuo in particolari circostanze, 5-6 ore al giorno, è possibile ipotizzare la comparsa del tumore della parte acustica.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp