Ritirate code di mazzancolle: presenza solfiti oltre il limite di legge

Ritirate code di mazzancolle tropicali, presenza di solfiti oltre la norma.

Il periodo tra Natale e Capodanno è forse il periodo più complicato e impegnativo dell’anno, bisogna fare attenzione un pò in giro con le allerte. Questa volta il prodotto in allerta sono le code di mazzancolle tropicali Luna Nera, il rischio è quello della presenza di solfiti oltre i limiti consentiti dalla legge.

Andiamo a vedere le caratteristiche e il lotto del prodotto in allerta

A dare l’avviso è stato il Ministero della Salute, riguarda un lotto delle code di mazzancolle tropicali 36-40 Luna Nera. La produzione delle code di mazzancolle sono prodotti da Proexpo e confezionati in Ecuador, il prodotto in esame è l’unità di vendita di 5 libbre/2,27 kg., per un peso complessivo di 2,16 chilogrammi, il numero di lotto è 1909413-0 con la scadenza di aprile 2021.

Andiamo a vedere per chi non li conosce, cosa sono i solfiti; sono conservanti e la legge non li ammette in tutti gli alimenti e in quelli alimenti che li consente da dei valori massimi che non bisogna superare. Nei crostacei i solfiti sono ammessi in quanto rallentano l’annerimento, più sono scuri e più si abbassa il valore.

Si consiglia assolutamente ai consumatori, in particolare quelli che sono allergici ai solfiti, di non consumare il prodotto è di controllare il numero di lotto se dovesse combaciare con quello che avete voi a casa. Riportate il prodotto indietro dove li avete acquistati e chiedete il cambio o il rimborso.

La sensibilità dei solfiti è comune ad una buona percentuale di soggetti, i sintomi possono essere gravi e meno gravi, tipo: tosse, asma, fiato corto e difficoltà respiratoria, rossore al volto, dolore al petto, nausea e orticaria.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp