Ritirato salame a rischio contaminazione da salmonella

Richiamo di salame, a rischio contaminazione da salmonella.

Il Ministero della Salute ci avvisa di un’allerta di un lotto di salame a rischio contaminazione da salmonella. In questo periodo di emergenza da Coronavirus l’attenzione nel fare la spesa deve essere massima e seguire con attenzione le varie comunicazioni che vengono date sui prodotti.

Richiamo di salame a rischio contaminazione da salmonella: ecco il lotto

Il Ministero della Salute è dovuto intervenire al richiamo immediato e al conseguente ritiro del salame marca”Lo Salam Filzetta Sv”, prodotto dal Lardificio Pietro Laurent il prodotto in oggetto è venduto in pezzi da 300 grammi, il numero di lotto in questione è 138.351.19 con la data di scadenza del primo maggio 2020 ed è stato realizzato ad Arnad ad Aosta.

Il prodotto in questione presenta un alto rischio di contaminazione da salmonella. Un eventuale contaminazione da salmonella non è da sottovalutare e se capitasse in questo periodo sarebbe ancora più difficile gestirla, fate molta attenzione. Le conseguenze da salmonella provocano problemi gastrointestinali come nausea, vomito, dolori addominali, diarrea.

Per chi avesse acquistato il prodotto non deve fare altro che confrontare se il numero di lotto corrisponde, e se lo fosse assolutamente di non consumarlo. Nel caso ne siete in possesso non dovete fare altro che riportarlo dove lo avete acquistato e farvi rimborsare l’importo pagato e farvelo sostituire con un altro prodotto. Nel caso vi fosse stato consegnato chiamate per farvelo sostituire.

Ribadiamo ancora una volta la vostra attenzione particolare in questi periodi di non incorrere in problemi di salute che vi potrebbero far ricorrere agli ospedali; stare a casa e non incorrere a rischi inutili di contagi è la cosa migliore da fare.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp