Ritiro farmaco per pressione alta perchè cancerogeno, sei farmaci sono ancora in commercio

Nuovo ritiro di farmaco per la pressione alta perché contenente sostanze cancerogene, molti sono ancora in commercio e hanno lo stesso principio attivo.

Nuovo ritiro negli Stati Uniti del farmaco utilizzato per la pressione alta contenente il principio attivo Losartan. La comunicazione è arrivata ieri dalla Food and drug administration che prevede il ritiro di ben 19 lotti di Losartan Potassium Tablets USP 25 mg 50, and 100 mg prodotti dall’azienda farmaceutica Vivimed. Il farmaco è stato ritirato in quanto non è possibile escludere che l’uso prolungato possa sviluppare il cancro in alcuni pazienti.

Farmaco per la pressione alta cancerogeno 

La scorsa settimana già erano stati predisposti ritiri dalla Fda, sempre inerenti a farmaci anti-ipertensivi Losartan della ditta Torrent Pharmaceuticals Limited. Il ritiro riguardava 36 lotti di Lorsartan potassium e 68 lotti di Losartan Potassium/Hydrochlorothiazed. Tutti i farmaci ritirati contenevano tracce di sostanze cancerogene, in particolare è stata rilevata la presenza di Acido N-Metilnitrosobutyric’ in livelli superiori a quelli consentiti per la sicurezza della salute. Questi farmaci sono stati richiamati negli Stati Uniti.

Sei farmaci sono ancora in commercio con lo stesso principio attivo cancerogeno

In commercio ci sono farmaci con lo stesso principio attivo per i quali l’Aifa non ha diramato nessun allerta: Lortaan Card, Losaprex, Losartan Act ,Neolotan, Losartan Teva, Losaprex, e altri.

Leggi anche: Ritirati dalle farmacie otto antibiotici per effetti collaterali invalidanti, ecco la lista completa


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”