Ritiro tortelloni al prosciutto crudo: rischio microbiologico

Rischio microbiologico nei tortelloni a prosciutto crudo.

Su indicazione del Ministero della Salute c’è stato un ritiro riguardante i tortelloni al prosciutto crudo della ditta Fiore di Pasta venduti nei supermercati Penny Market e prodotti dal pastificio Davena a Bergamo, il rischio è microbiologico.

Andiamo a vedere le caratteristiche e i lotti

I tortelloni oggetto del richiamo sono venduti nelle confezioni in busta da un chilo e hanno il seguente numero di lotto: 8619003884 con scadenza 9 febbraio 2020.

I punti vendita interessati dal richiamo sono nelle seguenti città: Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Molise, Basilicata, Calabria e Puglia.

Si prega tutti i consumatori che avessero acquistato il prodotto di non mangiarlo e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato, potete chiederne il cambio o il rimborso totale dell’intera cifra, non necessita di scontrino che ne attesta l’acquisto.

La contaminazione è nella maggior parte dei casi, accidentale e avviene durante i passaggi dell’alimento, dal momento della sua produzione fino al momento in cui viene consumato. Per alcuni alimenti, le sostanze tossiche sono naturalmente presenti nell’alimento, ad esempio possiamo avere i funghi velenosi, per altri ancora le sostanze tossiche sono state aggiunte volontariamente all’alimento, in genere nell’ambito di una frode commerciale, adulterazione e sofisticazione.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp