Rottamazione cartelle esattoriali, si potrà fare aderire di nuovo?

Rottamazione cartelle esattoriali, è prevista una nuova apertura per sanare i debiti con il Fisco?

Il decreto fiscale prevede la proroga della scadenza della Rottamazione delle cartelle 2019. In effetti sposta la prima rata con scaduta al 31 luglio 2019 la possibilità di pagare entro il 30 novembre 2019. Quindi, i tanti contribuenti che non sono riusciti a pagare la rata al 31 luglio hanno ancora più di un mese per mettersi in regola. Ricordiamo che il decreto fiscale deve essere ancora approvato.

Ci sarà una nuova rottamazione cartelle esattoriali?

Un lettore ci chiede: Vorrei sapere se sarà rimessa la legge sulla rottamazione cartelle esattoriali

Risposta: Inizialmente, era stato prevista la possibilità d’una nuova rottamazione cartelle esattoriale, la quarta dall’inizio della misura. Questa apertura permetteva di integrare tutte le cartelle esattoriali con i ruoli al 31 dicembre 2018.

Nel decreto fiscale questa misura non è stata inserita, è stato prevista solo la proroga della scadenza della precedente rottamazione dal 31 luglio al 30 novembre. Al momento non si prospetta una nuova rottamazione.

Novità decreto fiscale: dalle fatture elettroniche alla proroga della scadenza Rottamazione


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”