Rottamazione cartelle esattoriali: ultimi giorni per aderire alla definizione agevolata, scadenza 15 maggio

Ultimi giorni per rottamare i debiti esattoriali.

Il contribuente ha ancora pochi giorni utili prima della scadenza definitiva per aderire alla definizione agevolata, chiamata comunemente rottamazione delle cartelle esattoriali. L’ultimo giorno è fissato nella data: 15 maggio 2018. L’Agenzia delle entrate-Riscossione, attraverso un comunicato stampa, ha rammentato le scadenze relative alla chiusura della definizione, a tutti i contribuenti che intendono avvalersi della rottamazione per pagare il debito in modo ristretto, solo della parte dell’imposta.

Infatti, l’ultimo giorno utile fissato per la presentazione della richiesta di rottamazione è domani. Tutti i contribuenti possono aderire all’agevolazione pagando solo l’importo del debito, vengono infatti defalcati dalla somma totale le sanzioni e gli interessi di mora. Discorso diverso per le multe stradali, dove vengono tagliati gli interessi di mora e gli eventuali incrementi se fissati per legge.

Utilizzando il servizio dedicato dell’Agenzia delle entrate-Riscossioni online è possibile presentare la richiesta in qualsiasi ora del giorno di domani, quindi non è necessario fare la fila agli sportelli.

Come presentare la domanda aderire alla rottamazione?

È necessario collegarsi al sito dell’Agenzia e compilare il modulo DA 2000/17, con utilizzo delle seguenti credenziali:

  • PEC (posta elettronica certificata), trasmettendo il modulo DA2000/17;
  • online “Fai D.A. te”, accedendo all’area pubblica direttamente dal portale di Agenzia delle entrate-Riscossione, entro il 15 maggio, non oltre le ore 23:59;
  • attraverso un professionista esperto nel settore;
  • recandosi presso uno degli sportelli dell’Agenzia delle entrate-Riscossione presenti sul territorio italiano, per presentare il modulo di richiesta di rottamazione.

Quali debiti si possono rottamare?

Il decreto legge n. 148/2017 convertito con modificazioni dalla Legge n. 172/2017, precisa che si possono rottamare tutti i debiti dal 1 gennaio 2000 al 30 settembre 2017. Non rientrano nell’istanza i debiti presentati nella precedente rottamazione non pagati, ai sensi del D.L. 193/2016.

Per qualsiasi informazione è possibile consultare il sito online dell’Agenzia delle entrate-Riscossioni oppure richiedere assistenza telefonica al numero 06.0101. Inoltre, accedendo al canale YouTube dell’Agenzia delle entrate-Riscossione è possibile visionare i video-tutorial con tutte le indicazioni di come procedere alla definizione agevolata.

Rottamazione Bis: Oggi 12 Maggio, Sportelli Aperti Per La Scadenza Del 15 Maggio, Ecco Dove

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein