Salmonella nel Salame Romagnolo: allerta alimentare e lotto ritirato

Salame Romagnolo senza Lardello con salmonella: ennesimo allerta alimentare del Ministero con ritiro di un lotto.

Nuova allerta alimentare comunicata sul sito del Ministero della salute. Questa volta riguarda il salame fresco romagnolo senza lardello ritirato dal mercato  per la possibile presenza di salmonella.

L’avviso di richiamo riguarda un lotto contaminato del marchio Natural Salumi prodotto nello stabilimento di via Buriona 2/A a San Biagio Argenta in provincia di Ferrara (CE 1714 L).

La possibile presenza di batteri che provocano la salmonellosi dovrebbe interessare il prodotto venduto in forme intere da 900 grammi e da 450 grammi sotto vuoto. Il numero di lotto interessato è il 30209D con scadenza il 02/07/2018.

Il numero di lotto, la scadenza, il produttore e il nome di vendita del salame interessato sono stati indicati sul sito del Ministero della Salute dove le avvertenze consigliano di  non consumare il prodotto e di restituirlo al punto vendita di acquisto. Per quanto riguarda i Salami Romagnoli senza lardello aventi il medesimo lotto ma data di scadenza differente devono comunque essere riconsegnati al punto di acquisto e si consiglia in ogni caso di non consumarli.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.