2019 porta ansie e paura per quasi metà degli italiani, ecco cosa consigliano gli esperti

Più della metà della popolazione inizia il nuovo anno con ansie, stress, depressione, paura, e varie paranoie. Ecco alcuni consigli per affrontare il nuovo anno

Più della metà della popolazione inizia il nuovo anno con ansie e paure, bisogna essere forti e darsi obiettivi raggiungibili anche se questo comporta accettare alcuni fallimenti.

2019 con ansie e paura, per gli italiani

Preoccupazione, sfiducia, ansia e paura. Inizia cosi il nuovo anno per più della metà degli italiani. Le statistiche parlano chiaro: 42% degli italiani affermano che non riescono proprio a trovare le energie necessarie per l’inizio del nuovo anno, 33% degli italiani hanno paura che la crisi economica non riesca a fermarsi, il 34% della popolazione italiana sostiene che le proprie condizioni di salute mentale possano condizionare la loro vita di coppia il 42% degli italiani dichiarano che hanno paura per il futuro, invece il 68% hanno paura di perdere il lavoro.

Questi sono i dati emersi da un sondaggio dell’Associazione Europea per il Disturbo da Attacchi di Panico. Al sondaggio hanno partecipato 834 persone di età compresa tra 18 e 67 anni.

Paolo Vinciguerra ha dichiarato: “I presupposti per passare un anno soddisfacente e ricco di gratificazioni non si autogenerano, ma siamo noi gli artefici delle nostre vite. La forza interiore, la spinta ad agire, ad essere centrati sui nostri obiettivi deve partire da noi. Perché no, magari proprio da quei progetti non andati a buon fine o procrastinati per svariati motivi o semplicemente per paura. Trovare motivazioni forti e valide è necessario e funzionale alla nostra riuscita come persone nel mondo”.

Leggi anche: Diagnosi di depressione, per la diagnosi ci vogliono 5 anni

Ecco alcuni consigli per affrontare il nuovo anno

Per l’anno appena iniziato gli esperti consigliano di porsi grandi obiettivi, anche se strada facendo si potrebbe incontrare ostacoli o fallimenti, non bisogna avere aspettative perché non sempre si riesce a concludere tutto come noi vogliamo e a quel punto c’è il rischio di andare in ansia e depressione.

Se siete di quelli che si rimproverano per le proprie ansie e paure, fatevi un enorme favore: Smettetela subito! Avere paura è umano.

Quando improvvisamente arrivano ansia e paure, anche se avete l’impressione di perdere la testa, di diventare pazzi, fermatevi! Non siete affatto pazzi! Il dolore non è mai inutile, questo porta sempre ad una trasformazione profonda e salutare, al sorgere di una nuova consapevolezza, all’affiorare di desideri nuovi, alla realizzazione di cambiamenti che ci fanno crescere.

Non tutto è bianco o nero. Esiste una scala di grigi che ci permette di sbagliare e ricominciare da capo: non lasciatevi dominare dallo stress. Bisogna reagire!

Leggi anche: Stress: come capire se una persona sta soffrendo attraverso gli occhi

Infine ricordatevi che la vita è una, non siamo costretti a supportare tutto, la pazienza ha un limite e la vita è fatta per essere vissuta non supportata!

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.