5 ragioni per portare la pasta di farro in tavola

La pasta di farro è una valida alternativa alla pasta di semola di grano duro, capiamo perché dovremmo inserirla nella nostra dieta.

La pasta di farro è una valida alternativa alla pasta di semola di grano duro, capiamo perché dovremmo inserirla nella nostra dieta e quale sono le sue caratteristiche per cui fanno bene al nostro organismo:

1)È naturalmente integrale, questo perché ha un minor contenuto di glutine e la maggiore presenza di fibre la rendono un alimento naturalmente integrale, motivo per cui la rende particolarmente indicata per la dieta mediterranea, che prevede che almeno il 50% del fabbisogno giornaliero derivi da carboidrati ricchi di fibre e poveri di zuccheri.

2)È altamente digeribile, rispetto ad altri cereali, ha un minor contenuto di glutine, la pasta risulta più digeribile rispetto a quella di grano. Comunque non è adatta per celiaci, perché anche se in ridottissima parte, c’è presenza di glutine.

3)È molto aromatica, rispetto ad altri cereali, ha un aroma più marcato, e quindi nella preparazione ha un aroma più intenso rendendola più gustosa e particolare.

4)È un cereale ricco di vitamina A e B, magnesio, fosforo e potassio. Il farro è ricco anche di metionina e amminoacido.

5)È povera di grassi e ha un indice glicemico basso, e quindi è molta consigliata per chi soffre di diabete. E’ molto indicata per chi deve tenere un regime alimentare a basso contenuto calorico, questo perché è povera di grassi.

La pasta di farro vi può far divertire nella preparazione, si sposa bene un pò con tutto, si può preparare tranquillamente con i sughi tipo, pomodoro, pesto e salsa di noci. Oppure accompagnata dalle verdure come, zucchine e peperoni, ottima anche da condire con il pesce.