Acqua San Benedetto ritirata dai supermercati, l’acqua ha un cattivo odore, ecco i lotti

I clienti si lamentano, l’acqua San Benedetto ha uno strano odore e SoGeGross decide di toglierla dai suoi scaffali.

Per la tutela dei cittadini, il gruppo, operante nella grande distribuzione organizzata all’ingrosso ed al dettaglio con le insegne Basko, Doro Supermercati ed Ekom, invita ai consumatori che hanno acquistato l’acqua  “San Benedetto”, nel formato da due litri PET Naturale, con numero di lotto A8141R + A8143T e data di scadenza 20/11/2019 e 22/11/2019, acquistato presso i Cash di Casale Monferrato e Lusignano D’Albenga dal 21/05/2018 al 27/06/2018 a evitare di consumarla e a riportarla al negozio dove è stata acquistata.

Acqua san Benedetto con odore cattivo

La segnalazione è avvenuta da diversi clienti dell’ipermercato, avvisavano che l’acqua era diversa dal solito, “appena aperta fa cattivo odore“. Quindi si è provveduto al ritiro immediato.

L’Azienda precisa che l’Acqua San Benedetto è sicura, il ritiro è stato solo precauzionale e non c’è nessun problema per la salute.  Il fenomeno è di origine naturale ed è stato eliminato. 

Pubblichiamo la nota stampa dell’azienda con tutti i riferimenti telefonici per contatto.

 

Nota Stampa

CATTIVO ODORE RISCONTRATO IN BOTTIGLIE DI ACQUA MINERALE SAN BENEDETTO FONTE BENEDICTA
“L’ACQUA SAN BENEDETTO E’ SICURA. NON CI SONO RISCHI PER LA SALUTE.”
Scorzè (Ve) 28 Giugno 2018 – Il Gruppo San Benedetto S.p.A., in merito alle segnalazioni ricevute dai consumatori sul problema di cattivo odore riscontrato in alcune bottiglie di Acqua Minerale San Benedetto Fonte Benedicta prodotta a Scorzè (Ve), precisa che :
• Tutte le sue fonti
o Sono in regola con la legislazione vigente;
o Sono oggetto di controlli continuativi, giornalieri, effettuati secondo rigidi protocolli interni che confermano la purezza delle acque e l’idoneità al consumo;
o Gli esiti delle analisi che quotidianamente vengono compiute, dalle fonti al prodotto finito, escludono la presenza di contaminanti di qualsiasi genere all’interno dei cicli produttivi di tutti gli stabilimenti San Benedetto.
• In rarissimi casi e solo su alcune bottiglie, si sono riscontrati episodi di “alterazione di odore”;
• Al fine di evitare disagi ai consumatori, ha quindi spontaneamente deciso di ritirare dal mercato i lotti coinvolti;
• Il fenomeno è di origine naturale, non è dannoso per la salute ed è stato eliminato.

Per qualsiasi informazione o approfondimento, i consumatori possono contattare il servizio clienti al
numero 800.544.555. Il servizio è attivo fino alle ore 19.
Ufficio Stampa: 3rd Floor Public Relations Tel. 0287168894
Alessio Melillo Mob. 347 0101202 Mail [email protected]
Raffaella Patruno: Mob. 320 0125072 Mail [email protected]
Elena Iadanza: Mob. 340 1458657 Mail [email protected]

Acqua San Benedetto contaminata

Acqua San Benedetto Fonte Primavera ritirata dal mercato. Arriva un  nuovo richiamo sui prodotti alimentari, lanciato dal Ministero della Salute in una nota pubblicata sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari “Avvisi di sicurezza”.

Nella nota si legge che il richiamo riguardo un lotto di acqua minerale San Benedetto Fonte Primavera, il motivo del richiamo è la “presenza consistente di contaminanti idrocarburici” come xilene, etilbenzene, trimetilbenzene e toluene.

Leggi l’intera notizia qui: Acqua San Benedetto contaminata da sostanze cancerogene: ecco lotti e scadenza

Acqua San Benedetto ritirata dai supermercati, l’acqua ha un cattivo odore, ecco i lotti ultima modifica: 2018-06-28T15:43:48+00:00 da Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.