Allarme escherichia coli: formaggio italiano contaminato

Scatta l’allarme per l’escherichia coli che produce shigatoxin nel formaggio italiano, questa sviluppa tossine pericolose per la salute umana. Allerta massima in tutta Europa e a San Marino

Escherichia coli nel formaggio italiano

Scatta l’allarme rosso, in tutti i supermercati europei. Questa volta si tratta di un tipo di formaggio prodotto e commercializzato nel nostro Paese, il prodotto alimentare è contaminato da Escherichia Coli che produce shigatoxin.

Il sistema di allerta rapido per la sicurezza alimenti, lancia l’allarme, per quanto riguarda il formaggio italiano contaminato con l’escherichia coli.

Leggi anche: Scamorza bianca ritirata in Italia: allarme Escherichia Coli, marca e lotti

allarme escherichia coli nel formaggioL’allerta, non riguarda solo il nostro Paese, ma tutta Europa.

Purtroppo al momento ancora non si conosce il tipo e il marchio del formaggio contaminato, l’unica cosa che è certa che il tipo di formaggio è stato messo sul mercato alimentare non solo a livello nazionale.

L’Escherichia coli, in poche parole è un batterio che vive nell’intestino umano e di diversi animali a sangue caldo. In genere, questo tipo di batterio è innocuo ma può provocare malattie e contaminazioni abbastanza gravi. Inoltre l’infezione da Escherichia coli, spiegano gli esperti è un batterio che proviene da acqua o cibo contaminati, soprattutto da alimenti come frutta e verdura, che vengono spesso consumati crudi. Questo tipo di batterio può essere micidiale per l’apparato digerente e provocare nausea, forti crampi allo stomaco, diarrea e vomito.

Per quanto riguarda il formaggio contaminato da escherichia coli, la cosa più preoccupante è che non si conosce ancora il marchio e il lotto del prodotto infettato e che non riguarda solo il nostro Paese ma l’intera Comunità Europea.

Leggi anche: Allarme cozze vive contaminate da Escherichia Coli, ecco cosa sta succedendo in Italia

Siamo in attesa che il Ministero della Salute comunichi sul suo sito ufficiale, nella sezione “Avvisi di sicurezza” i lotti, il produttore ed il nome del formaggio interessato dal richiamo dal mercato europeo e non solo.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.