Allarme farmacie: manca il testosterone, salute a rischio per migliaia di uomini in terapia

Non si trova ormai più testosterone nelle farmacie italiane. Un problema che sta mettendo a rischio migliaia di uomini in trattamento sostitutivo.

Roma, 26 aprile 2019 – Non si trova ormai più testosterone nelle farmacie italiane. Un problema che sta mettendo a rischio migliaia di uomini in trattamento sostitutivo. L’ allarme è stato lanciato dagli andrologi ed endocrinologi d’Italia e riguarda l’1% della popolazione in trattamento sostitutivo, che necessita quotidianamente della somministrazione di androgeni o derivati del testosterone. Il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza, che partecipa al trofismo muscolare, all’equilibrio osseo, al metabolismo e in maniera consistente a livello sessuale nell’uomo dove è responsabile della libido e dell’erezione.

Il 6% della popolazione maschile italiana è affetta da ipogonadismo, ossia i testicoli non sono in grado di produrre testosterone per un problema del testicolo stesso, il cosiddetto ipogonadismo primario, o per una mancata stimolazione da parte della ghiandola ipofisaria, quest’ultimo detto ipogonadismo secondario.

Per approfondire il problema abbiamo consultato per l’occasione il Dr. Andrea Militello (www.urologia- andrologia.net), eletto miglior andrologo e urologo d’Italia nel 2018.

“Confermo che su tutto il territorio nazionale vi è carenza o indisponibilità in tutte le formulazioni di testosterone: Nebid, Sustanon, Testim, Testogel, Tostrex gel e Testoviron, ossia la maggior parte dei testosteroneci utilizzati nella terapia sostitutiva” ci dice il dottore.

“Il calo di testosterone è tipico nell’uomo in andropausa, a cui si associano calo della libido e disfunzione erettile. Spesso quindi una soluzione a questo tipo di problema è la terapia sostitutiva con testosterone in varie formulazioni che possono essere sotto forma di gel o iniettiva” spiega ancora il Dr. Militello.

“Purtroppo non si è a conoscenza dei reali motivi per cui il testosterone non è in questo periodo disponibile nelle farmacie ma è obbligatorio che l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), intervenga in maniera repentina per chiarire il problema e rendere nuovamente disponibile in farmacia questo ormone indispensabile e insostituibile per l’uomo affetto da ipogonadismo” conclude il dottore.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”