Allarme mercurio nel pesce, ecco marca e lotto

Il Ministero della Salute, ha deciso il ritiro immediato dal commercio, del filone di pesce spada decongelato. Scatta l’allerta massima per tutto il territorio nazionale. Il prodotto interessato presenta tracce di mercurio, di conseguenza viene considerato molto pericoloso per la nostra salute.

Pesce contaminato, prodotto ritirato

Ancora una volta si torna a parlare della contaminazione dei prodotti alimentari, questa volta si tratta del Pesce Spada decongelato a marchio Turla Pierino, con il lotto numero 3249P20317, e con la data di scadenza minima del 23.11.2018.

Leggi anche: Ritirato salame per Salmonella spp e Listeria monocytogenes , ecco marca e lotto

Il prodotto in questione viene commercializzato nel nostro Paese dall’azienda Ittica Di Franciacorta srl con sede dello stabilimento a Provaglio D’Iseo (BS). Inoltre viene riferito che il prodotto ritirato dal commercio, viene prodotto da FRIME SA con sede dello stabilimento a Marcabarna (Spagna).

Il ministero della Salute ritira un prodotto alimentare

Viene lanciata l’allerta alimentare per quanto riguarda il prodotto alimentare sopra menzionato. Si invita la gentile clientela che ha già acquistato il prodotto di non consumarlo assolutamente perché è dannoso per la salute umana.

Leggi anche: Salame felino ritirato dal commercio per rischio microbiologico, ecco marca e lotto

“Il prodotto non deve essere assolutamente consumato. Motivo del richiamo: presenza di mercurio oltre i limiti.” Si tratta di trance spada extra Sashimi “Xiphias Glaudius” congelato glassatura 5% pescato nell’Oceano Indiano Orientale.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, invita tutti i consumatori, di fare massima attenzione e nel momento in cui vi trovate in pescheria, di scegliere pesci mediterranei di piccole taglie, come ad esempio alici e sardine, che tra l’altro sono ricchi di nutrienti e non presentano un grande rischio di estinzione.

Inoltre, viene consigliato dai migliori nutrizionisti di non superare assolutamente i 100 grammi alla settimana di pesce spada o tonno, mentre per quanto riguarda altre specie, è permesso il consumo fino a 300-400 grammi alla settimana.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.