Allergie alimentari: provocate dalle salviettine umidificate?

Allergie alimentare sono provocate da tanti fattori e anche dalle salviettine umidificate.

Le allergie alimentari sono in netto aumento negli ultimi dieci anni, soprattutto nei bambini. Da uno studio fatto dall’European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI) emerge che in Europa ci sono circa 17 milioni di pazienti allergici a diversi alimenti tra cui prevalgono frutta fresca, verdure e noccioline. L’età media dei pazienti allergici hanno 25 anni ma i rischi maggiori sono per i bambini.

Allergie alimentari: cause

Le allergie sono provocate da diversi fattori, come quelli ambientali, ma una ricerca della Nortwestern University hanno indicato che le allergie possono essere causati dai saponi sulla pelle che non vengono risciacquati.  Sotto accusa ci sono le salviettine umidificate che contengono sostanze chimiche allergizzanti, tossiche come i parabeni o il fenossietanolo che può provocare disturbi endocrini.

I ricercatori hanno rilevato che le allergie vengono provocate, in primo luogo, dai fattori genetici e poi anche da cause precoci come le sostanze potenzialmente allergiche sulla pelle dei neonati. L’insieme di questi fattori provocano allergie alimentari.

Le salviettine umidificate possono provocare effetti collaterali sulla pelle dei neonati anche perché contengono sostanze chimiche allergizzanti o tossiche.

Allergia alimentari: sintomi

I sintomi delle allergie sono svariati, si va dal gonfiore alle labbra e alla lingua alla manifestazione dell’orticaria, fino ad arrivare allo shock anafilattico. Quindi è evitare allergeni a tavola e stare attenti nell’igiene dei neonate e limitare al massimo le salviettine umidificate, preferire l’acqua soprattutto per le parte intime nel cambio dei pannolini. Se proprio non è possibile evitare l’utilizzo delle salviettine umidificate si consiglia sempre di leggere le etichette e scegliere le salviette con il miglior INCI.

leggi anche: Allergia Alla Carne Rossa, Dipende Dal Gruppo Sanguigno

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.