Allerta gallette di riso: trovate sostanze cancerose e glicemia

-
02/08/2019

Le gallette di riso, uno degli alimenti più usati per le diete, in realtà nascondono delle sostanze davvero pericolose per le nostra salute.

Allerta gallette di riso: trovate sostanze cancerose e glicemia

Le gallette di riso sono un must per chiunque voglia iniziare una dieta o per chiunque voglia semplicemente mantenersi e sostituire qualche cibo super calorico con le stesse. Purtroppo, se da una parte vengono osannate come alimento principale di ogni dieta, le gallette di riso nascondono una seconda faccia, quella malvagia.

Tale faccia è stata scoperta da uno studio risalente al 2014, nel quale è stato scoperto che, dopo opportune osservazioni, le gallette di riso conterrebbero circa il doppio del quantitativo di calorie sia del pane integrale che di quello bianco.

Se facciamo un ragionamento basato sui numeri, in una porzione di 100 grammi ci sarebbero nello specifico circa 390 kcal, più del pane bianco (290 kcal) e di quello integrale (224). Eppure, esse sembrano essere del tutto leggere, anzi, lo sono per il nostro organismo. Allora, se esse presentano più calorie del pane bianco e di quello integrale, come fanno ad essere così leggere? Questo effetto è possibile grazie al processo di ‘estrusione’.

È meglio dire addio alle gallette di riso: non fanno bene alla nostra salute, ecco il perché

Ritornando al processo di estrusione, lo stesso consiste nell’esporre a temperature molto elevate i chicchi di riso.

Dal punto di vista fisico, questi chicchi di riso arrivano a gonfiarsi al massimo e l’amido all’interno di ciascuno di essi finisce con il diventare quindi difficilmente assimilabile.

Di conseguenza, una volta che li abbiamo mangiati, andiamo incontro ad una situazione dove è previsto un aumento di livello della glicemia, parti a 90 in media.

Come abbiamo detto, quanto sappiamo ci giunge grazie ad uno studio fatto nel 2014, quindi 5 anni fa.

In quell’ anno in cui la rivista specializzata di settore ‘Oekotest’ presentò i risultati di test di laboratorio ai quali furono sottoposte 20 marche di gallette di rise che sono facilmente trovabili nel mercato alimentare.


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

Ma non è finita qui: grazie a questo studio, sono state rilevate anche tracce di arsenico e di acrilamide, due sostanze che, se consumate per un lungo tempo, possono farci incontrare la malattia del cancro.

Leggi anche:

Prevenire il cancro con l’acqua alcalina, come si prepara?