Allerta morbillo: dall’inizio dell’anno 864 casi, picchi tra gli adulti

Allerta morbillo con contagi sempre più in aumento soprattutto nella popolazione adulta. Vediamo i numeri.

Dal 1 gennaio al 30 aprile 2019 sono stati segnalati 864 casi di morbillo e anche se a segnalarli sono state 19 regioni, le più colpite sono state il Lazio con 245 casi, la Lombardia con 233 casi e l’Emilia Romagna con 144. 4,5 milioni sono, invece, i bambini non vaccinati in Europa. Degli 864 casi solo 299 riguardano l’ultimo mese, il mese di aprile che ha segnato il picco dell’epidimia che nel 32,6% dei casi ha portato a complicanze.

I casi di Morbillo mese per mese

Degli 864 casi vediamo i contagi mese per mese in tutta Italia:

  • 176 sono stati registrati a gennaio
  • 168 casi registrati a febbraio (da considerare i giorni in meno del mese rispetto agli altri)
  • 221 casi registrati ad marzo
  • 299 casi registrati a aprile

Il 2/3 dei casi, come abbiamo detto, sono stati registrati tra Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna e l’età media delle persone colpite è 30 anni.

In tutto sono stati segnalati anche 96 casi che hanno coinvolto bambini con meno di 5 anni di cui, però, in 31 casi avevano meno di un anno. Per l’87% dei casi si trattava di bambini ed adulti che al momento del contagio non risultavano vaccinati.

I bambini e giovani non vaccinati in Europa sono sempre in aumento ed hanno raggiunto i 4,5 milioni.

Nel 2017 tra tutte le nazioni Europee solo 4 avevano il 95% di copertura vaccinale per il morbillo e la tendenza a non effettuare il vaccino è andata aumentando negli ultimi 20 anni.

Leggi anche: Allarme morbillo, in aumento i casi in Italia

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.