Allerta prodotti alimentari: capsule caffe, acqua e confetti; marca e lotti

-
28/12/2019

La vicenda dell’acqua venduta come una medicina, il richiamo delle capsule per il caffè e quello per i confetti alle mandorle. Scopri tutte le novità della settimana

Allerta prodotti alimentari: capsule caffe, acqua e confetti; marca e lotti

Nella rassegna di salute di oggi, 27 dicembre 2019, vediamo tutti gli allerta alimentari della settimana ed in particolare la vicenda dell’acqua venduta come una medicina, il richiamo delle capsule per il caffè e quello per i confetti alle mandorle. Per scoprire tutte le novità della settimana, prosegui nella lettura.

Ritiro capsule caffè

Negli ultimi tempi si sta parlando molto di allerte riguardanti delle capsule per il caffè difettose, il richiamo di oggi riguarda la CO.IND, capsule compatibili con le macchine Nescafe e Dolce Gusto a marchio Meseta, il problema è l’erogazione di frammenti di plastica.

Per leggere tutto: Richiamo capsule da caffè: rischio frammenti di plastica

Ritiro confetti 

Carrefour ha subito disposto il ritiro da tutti i supermercati dei confetti a mandorla di colore rosso Avola Media, ad un accertamento si è evidenziata una presenza di un additivo con una percentuale troppo elevata rispetto a quella consentita. Il prodotto appartiene all’azienda Mario Pelino dello stabilimento di Sulmona. Il lotto è il numero LD 1986C10RR, le scatole interessate all’allerta sono quelle da 250 grammi, la scadenza è di agosto 2022.

Per leggere tutto: Ritirati confetti con mandorla rossi a marchio Pelino, coinvolti i supermercati Carrefour

Acqua potabile o medicina?

Acqua potabile venduta come medicina è stata l’idea di un leccese con residenza in Svizzera, che lo ha portato poi ad essere indagato e rispondere di frode. Questa acqua veniva venduta solo online a 2 euro a bottiglia.

Per approfondire leggi: Acqua potabile in commercio come medicina, indagato un leccese