Allerta seppie congelate: c’è presenza di cadmio

-
29/10/2019

Il Ministero della Salute segnala il richiamo dalla vendita per rischio chimico nelle seppie congelate.

Allerta seppie congelate: c’è presenza di cadmio

Siamo all’ordine del giorno con le allerte alimentari, bisogna fare attenzione anche quando compriamo i congelati. Il Ministero della Salute segnala il richiamo delle seppie congelate commercializzate dalla ditta Seacon per rischio chimico, esattamente le analisi hanno evidenziato presenza di cadmio.

Andiamo a cercare di individuare il prodotto esatto

Il Ministero della Salute ha pubblicato il richiamo in oggetto sul suo portale. Nello specifico si tratta della seppia indopacifica surgelata in confezioni da 800 grammi con scadenza 19-03-2021 prodotta dall’azienda Seafood Connection commercializzata in Italia dall’azienda Djngfeng Import Export Novate Milanese. Le sostanze che sono state trovate dopo le analisi sono mercurio, cadmio e piombo.

Il pesce generalmente rappresenta una rilevante fonte di proteine, acidi grassi polinsaturi e micronutrienti. La presenza di cadmio è associata ad attività minerarie, alle industrie metallurgiche, all’uso di fertilizzanti prodotti con fosfati di origine minerale, alle industrie di vernici e smalti e alle industrie della galvanoplastica.

I molluschi tendono ad accumulare il cadmio in quantità di gran lunga superiore agli altri organismi. Si consiglia I signori consumatori di fare molta attenzione, di controllare se avessero il prodotto dell’allerta e di non consumarlo per non incorrere a problemi di salute. Se avete il prodotto in questione riportatelo dove lo avete acquistato e chiedete il cambio o potere richiedere il rimborso totale dell’intera cifra anche senza presentare lo scontrino che prova l’acquisto.

Allerta alimentari e ritiro farmaci: lista completa della settimana