Bambola ritirata da mercato per rischio chimico: ecco di che prodotto si tratta

-
23/02/2019

Bambola commercializzata in Italia ritirata dal commercio per rischio chimico da presenza elevata di ftalati. Il Ministero della Salute ne proibisce la vendita.

Bambola ritirata da mercato per rischio chimico: ecco di che prodotto si tratta

Il Ministero della Salute lancia l’allarme in ambito europeo ritirando dal commercio la Bambola Vogue Girl per presenze oltre ai limiti consentiti di ftalati che potrebbero provocare danni al sistema riproduttivo.

La bambola in questione, prodotta in Cina,  e commercializzata in Italia, è stata ritirata dal mercato e sottoposta a divieto di commercializzazione per i lotti identificabili con il numero 1702141711, codice a barre 8033765728607, modello 738.

Le analisi realizzate hanno evidenziato un rischio chimico e possibili danni al sistema riproduttivo per presenza elevata di ftalati che possono nuocere alla salute dei bambini. Gli ftalati sono sostanze tossiche per organi riproduttivi, soggette a restrizione europea. Il loro utilizzo non è consentito a concentrazioni superiori allo 0,1%, né nei giocattoli né negli articoli destinati all’infanzia. Il motivo della restrizione è dovuto al pericolo di esposizione che può derivare dal masticare o succhiare per lunghi periodi di tempo oggetti che contengono ftalati, distruttori del sistema endocrino umano.