Droga legalizzata e tassata: ecco l’appello del British Medical Journal

Un appello quasi diretto da parte di British Medical Journal, invece il giornale lancia la sfida, legalizzare e tassare la droga.

È ora di legalizzare, regolare e tassare le droghe, British Medical Journal lancia un appello.

Secondo Fiona Godlee, sarebbe meglio legalizzare la droga, per uso ricreativo e medicinale. Le politiche repressive hanno fallito e provocato danni enormi, quindi, forse sarebbe meglio a pensare di investire in sanità.

In un editoriale firmato dalla direttrice Fiona Godlee sono stati elencati tutti i motivi per cui la legalizzazione e la tassazione delle droghe ad uso ricreativo e medicinale sarebbe un bene per tutti.

Prima di tutto, si accenna infatti ad i costi assurdi sostenuti per proibire l’uso di sostanze stupefacenti e della scarsità dei risultati ottenuti. Senza dubbio, si potevano risparmiare questi soldi ed insieme alla tassazione delle droghe, fare qualcosa per nel favore dei cittadini.

Una provocazione oppure una vera e propria proposta?

Sembra che l’appello lanciato da British Medical Journal, lascia senza parole i medici, perché questa legalizzazione andrebbe a favorire i danni fisici dovuti all’uso di droghe.

Non possiamo parlare di una sfida solo per provocazione, considerando che British Medical Association ed una delle più importante riviste mediche del mondo. L’appello lanciato dalla rivista inglese, prende una posizione molto importante che segue quella del Royal College of Physicians, della Faculty of Public Health e della Royal Society for Public Health (RSPH).

Le parole di Fiona Godlee, stanno facendo particolarmente rumore in web.

Si tratta di una questione molto delicata questa volta, si dovrebbe mettere in bilancio soldi in più per lo stato oppure la salute dei cittadini.

La guerra alla droga nel Regno Unito che costa circa 400 sterline a ogni contribuente, e i danni provocate alla propria salute, con il consumo delle droghe. Si tratta di una cifra molto importante ed è difficile esprimersi in qualche modo.

Per esempio la Scozia continua ad essere la zona europea con il più alto tasso di morti per consumo di droga, si può parlare ancora della legalizzazione e tassazione?

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in una bellissima città della Romania, da piccola sognavo di diventare giornalista e visitare tutto il mondo, sogno che con tanti sacrifici sono riuscita a realizzare. Ho visuto a Roma e Darfield, un piccolo e bellissimo paesino dell'Inghilterra. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni. E' strano, vivi le giornate, una alla volta, e quasi neanche te ne accorgi...le stesse persone, gli stessi percorsi...Troppo poco tempo per far caso che sono tutte uguali. Passi e vai oltre, poi tutto ad un tratto ti ritrovi a pensare. Fai due conti e ti chiedi come sia possibile...si perchè a volte accadono cose che non ti sai spiegare...cose che ti cadono addosso e non riesci a scostarti. È sorprendente come il numero delle notizie che accadono nel mondo ogni giorno siano bastanti a riempire esattamente il giornale( Jerry Seinfeld)