Brutta influenza in arrivo, ecco di cosa si tratta

In arrivo una influenza molto aggressiva, Coletto: ‘’ Abbiamo ordinato 860 mila dosi di vaccino. Sarà una epidemia molto aggressiva’’.

Brutta influenza in arrivo, ecco cosa sta succedendo

Sta arrivando la stagione influenzale, di conseguenza, la stagione fredda porta brutte notizie. Si consiglia di fare massima attenzione a come vestirsi perché con gli sbalzi di temperatura si potrebbe ammalarsi molto facilmente. Proprio per non trovarci impreparati, per quanto riguarda l’influenza che sta per arrivare, la Regione ha ordinato ben 860 mila dosi di vaccino. Solo in Polesine saranno necessarie ben 60 Mila dosi per effettuare la vaccinazione.

'influenza mette a rischio l'intera ItaliaGià dai prossimi giorni la Regione Veneto inizierà la campagna antinfluenzale 2018-2019 coordinata dalla Regione Veneto attraverso i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta inscritti alla campagna.

Luca Coletto per quanto riguarda l’influenza in arrivo dichiara che l’unica cosa che possiamo fare è intervenire subito con il vaccino, di conseguenza, afferma: ‘’ Si possono evitare, almeno in gran parte, e per farlo è sufficiente aderire al vaccino che, come ogni anno, è stato studiato e definito al massimo livello scientifico ed è assolutamente sicuro”.

Dal 15 ottobre, i medici sentinella si sono messi a duro lavoro per identificare tutti i tipi di virus influenzali in arrivo nel nostro Paese. La vaccinazione viene fatta, e viene raccomandata soprattutto a tutte quelle persone che stanno a contatto con il pubblico. Anche se questa stagione influenzale è prevista con una densità media, rispetto agli anni passati, effettuare la vaccinazione antinfluenzale è l’unica arma che possiamo usare contro il brutto virus chiamato influenza.

C’è da specificare che esistono alcune categorie di persone che sono soggetti a rischio nel caso vengano colpiti dall’influenza, come ad esempio le persone affette già da una patologia, bambini e persone anziani. Soprattutto per loro, i medici dicono che la vaccinazione è fondamentale.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.