Cannabis: un semplice biscotto può causare effetti nocivi da non sottovalutare, lo studio

Cannabis terapeutica assunta nei biscotti, cioccolato o altro può danneggiare in modo irreversibile, con risultati peggiori di chi la fuma, lo studio.

Effetti nocivi della Cannabis terapeutica, secondo uno studio di alcuni medici del Colorado, coloro che la assumono per bocca sembrano avere conseguenze negative, peggiori di chi fuma o inala la marijuana. La ricerca è stata pubblicata su Annals of Internal Medicine. La cannabis light per uso terapeutico, sembra che abbia degli effetti collaterali da non sottovalutare, è stato fatto un passo indietro sui suoi benefici, dopo uno studio approfondito sui pazienti che l’assumono. Lo studio rileva che la cannabis assunta per bocca, faccia più male di quella che si fuma. I medici del Colorado che hanno pubblicato lo studio su Annals of Internal Medicine, rivelano che ci sono stati casi di intossicazione, disturbi cardiovascolari e psichiatrici”. Ricordiamo che nel Colorado la vendita è legale.

Cannabis terapeutica: vendita in Italia

Anche in Italia il commercio della cannabis è in forte crescita. Una recente indagine ha censito 713 negozi nel 2018, dove si vende di tutto: biscotti, gomme da masticare, birra, cioccolato e altro, tutto a base di cannabis. Il mercato ha rilevato una crescita di circa il 75 per cento rispetto all’anno precedente.

Ormai anche in Italia sono sempre più frequenti i negozi dove chiunque può liberamente acquistare “cioccolato, biscotti, dolcetti, gomma da masticare, birra e ogni genere di prodotto a base di cannabis”. Una recente indagine, per esempio, ne ha censiti nel corso del 2018 ben 713, in crescita del 75% rispetto all’anno precedente.

Allarme assunzione per bocca: effetti peggiori di chi la fuma

L’allarme segnalato dallo studio dei medici del Colorado è derivato dai casi di ragazzi arrivati al pronto soccorso. I ragazzi che avevano appena assunto cannabis per bocca, alle visite avevano i sintomi di chi l’aveva inalata o fumata. Chi aveva mangiato un semplice biscotto o cioccolato, rilevava sintomi ben più gravi, lasciando i medici stupiti. A questo punto i medici hanno analizzato circa diecimila pazienti arrivati al pronto soccorso per abuso di cannabis e alcol. Undici pazienti sono morti e le analisi li hanno classificati tra i pazienti che assumevano la sostanza per bocca. A volte si assume un pasticcino o del cioccolato con questa sostanza solo per curiosità ma i suoi effetti potrebbero essere preoccupanti e non facili da gestire. C’è ancora molto d’approfondire sull’assunzione della cannabis per bocca e dei suoi effetti collaterali.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”