Capelli grigi: la colpa è del sistema nervoso

-
24/01/2020

I capelli grigi è colpa dello stress e del sistema nervoso.

Capelli grigi: la colpa è del sistema nervoso

Uno studio condotto sui topi ha svelato che la colpa di far venire i capelli grigi sarebbe del sistema nervoso che va a danneggiare la riserva delle cellule contenente i pigmenti dei capelli, e quindi si sfaterebbe questa diceria che la colpa sia degli ormoni e del sistema immunitario.

Andiamo a capire quali sono i motivi della formazione dei capelli grigi

I capelli diventano grigi a causa dello stress, questo almeno è quello che è stato scoperto in uno studio sui topi. Si sa che lo stress incide molto su pelle e capelli, e questo studio è stato fatto proprio sui capelli e sullo stress anche perché è un punto del corpo facilmente accessibile.

L’esperimento dei topi che sono stati sottoposti a forte stress psicologico e fisico, hanno confermato la tesi, ingrigivano di giorno in giorno, questo perché sotto stress si vanno a perdere le staminali dei melanociti.

I ricercatori sono così riusciti a trovare i colpevoli che facevano diventare grigi i topi, risalendo al sistema nervoso e in particolare quello simpatico colpevole proprio allo stesso modo dello stress acuto.

Si è arrivati così a determinare che il sistema nervoso derivante dallo stress va a danneggiare le cellule che cambiano il colore dei nostri peli facendoli diventare grigi; questo avviene tramite il rilascio della noradrenalina. Gli scienziati hanno provato a fermare questo fenomeno, ma non ci sono riusciti. Una volta che avviene questo fenomeno le cellule muoiono e non ce ne sono altre che le vanno a sostituire e per questo il danno che si viene a creare è permanente.

Le ricerche continuano e non è detto che un giorno non si arrivi a cure per evitare tutto ciò. Ma quello che oggi preoccupa un pò gli studiosi e viene ritenuto importante capirlo, se questo meccanismo riguardi solo il colore dei capelli o vada a riguardare anche il possibile invecchiamento delle persone.