Carenza di ferro: ecco gli alimenti da preferire per il giusto apporto

-
24/04/2020

Il ferro è un minerale importante per il nostro organismo: vediamo quali sono gli alimenti che li contengono.

Carenza di ferro: ecco gli alimenti da preferire per il giusto apporto

Per il genere umano il ferro è un minerale essenziale per il nostro organismo, dà benessere al nostro corpo in quanto produce l’emoglobina, una proteina che va a legarsi all’ossigeno presente nelle fibre muscolari, svolgendo un’azione importante nelle reazioni metaboliche.

Il ferro: vediamo quali sono gli alimenti che lo contengono

La quantità di ferro che è presente nel nostro organismo dipende dalla nostra alimentazione che, se è effettuata in modo corretto, fa in modo che il tutto venga equilibrato dall’urina, dalla sudorazione, dalle mestruazioni e dalle feci.

Ricordiamo che gli alimenti che contengono più quantità di ferro sono il pesce, il fegato e la carne. Ci sono anche alcuni vegetali che ne contengono buone quantità, un ottimo apporto lo danno gli spinaci, i cereali, le lenticchie, la frutta secca, i piselli e i fagioli.

Ci sono molti alimenti, in particolare quelli di origine vegetale, che sono meno assorbibili, e per ovviare a questa difficoltà si possono abbinare cibi con vitamina C, come i peperoni o i limoni.

Il ferro presente negli alimenti è diviso in due modi, il ferro eme e il ferro non eme. Il primo, il ferro eme, è presente nelle carni, in particolare manzo, fegato, pesci, bresaola, prosciutto, crostacei e molluschi, viene assorbito nella mucosa intestinale e non va ad influenzare in nessun modo l’assimilazione.

Il ferro non eme è presente nei cavoli di Bruxelles, nel cacao, nelle mandorle, nei fichi secchi, qui invece l’assorbimento è molto variabile e può essere influenzato dalla presenza di promotori o inibitori.

Da tutto quello che abbiamo detto fino ad adesso, si deduce che quelli più facilmente assimilabili sono le frattaglie e il fegato, poi pesce, tacchino e tuorlo d’uovo.

Quelli, invece, che sono più difficilmente assimilabili sono i funghi secchi, i legumi, la frutta secca, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, il cavolo riccio e la farina di soia