Carne bianca o carne rossa: quali sono gli effetti sul colesterolo

-
15/03/2020

Carni bianche e carni rosse, entrambe nocive per il colesterolo.

Carne bianca o carne rossa: quali sono gli effetti sul colesterolo

Non solo la carne rossa, ora finisce nel mirino degli scienziati anche la carne bianca. Si vuol cercare di capire il loro effetto sul colesterolo: quale dei due tipi di carne è più nociva?

Carne bianca o carne rossa: qual è la più nociva per il colesterolo?

Vanno a finire nel mirino degli scienziati tutti i tipi di carne: quella bianca e quella rossa. Il motivo della disputa riguarda la tipologia di carne più nociva per il colesterolo. Uno studio fatto di recente afferma che la carne bianca ha gli stessi effetti nocivi della carne rossa a livello di colesterolo.

Questo studio, fatto in Oakland, ha meravigliato gli stessi ricercatori: la scoperta ha evidenziato che le carni bianche sono identiche alle carni rosse, per quanto riguarda il colesterolo, in quanto hanno gli stessi effetti dannosi su di esso.

Le carni rosse, che riteniamo spesso nocive per la salute, sono bistecche, pancetta, affettati, salsicce; le carni bianche, invece, che secondo lo studio hanno gli stessi effetti nocivi, sono, ad esempio, tacchino e pollo.

Tutte le raccomandazioni che ci vengono fornite per limitare il consumo delle carni rosse e preferire quelle bianche, non sono valide per i soggetti che soffrono di colesterolo alto.

Questo studio rileva che, in generale, i soggetti che hanno problemi cardiovascolari devono  limitare al massimo il consumo di carne bianca o rossa che sia. Gli alimenti che sono consigliati per questi soggetti sono di natura vegetale, ma capaci di dare lo stesso apporto proteico delle carni. Si consiglia di inserire nella dieta quotidiana, quindi, soprattuto i legumi, come lenticchie e fagioli, senza dimenticare la soia, fonte molto alta di proteine.