Che cos’è l’escherichia coli: prevenzione e sintomi

-
06/08/2019

L’escherichia coli è un batterio presente nella flora intestinale umana e animale, provoca infezioni evitabili con semplici accorgimenti quotidiani.

Che cos’è l’escherichia coli: prevenzione e sintomi

L’escherichia coli è un batterio presente nella flora intestinale umana e animale, provoca infezioni evitabili con semplici accorgimenti quotidiani. Questi ceppi sono innocui, anche se, una volta colpiti, si è fastidiosamente interessati con i seguenti sintomi: crampi allo stomaco, diarrea e vomito, e in alcuni casi ci può essere la febbre.

Escherichia coli: i cibi che possono provocarla

L’infezione da escherichia coli ha un periodo di incubazione di 3/4 giorni dopo che si è stati esposti al batterio, la contaminazione può avvenire per contatto con acqua e cibo contaminato, molto a rischio sono frutta e verdura, specialmente quando vengono consumate crude. Pericolose sono anche la carne cruda e il latte non pastorizzato, ancora più attenzione bisogna farlo con i bambini e le persone anziane, che se colpiti da questa infezione, possono andare incontro alla sindrome emolitico uremica. Questa patologia distrugge i globuli rossi e per l’insorgenza di un’insufficienza renale, può rivelarsi molto pericolosa e causare malattie croniche.

10 cibi come consiglio per avere un intestino integro

Prevenzione e rimedi

Bisogna specificare che non esistono farmaci in grado di proteggere dalle infezioni provocati da ceppi nocivi di questo batterio, e di conseguenza diventa basilare la prevenzione, e metterla in atto, significa evitare cibi rischiosi come la carne cruda, oppure, se proprio la si vuole mangiare cruda, acquistarla presso realtà sicure che applicano procedure rigorose riguardanti alla freschezza della materia prima e dell’igienizzazione degli ambienti. Molto importante, riguarda il lavaggio di cibi da poi mangiare crudi, così come è importante il lavaggio degli utensili da cucina, specialmente quelli utilizzati per tagliare o spostare verdure o carne cruda, andrebbero igienizzati con acqua calda e sapone. Importantissimo, è lavarsi le mani prima di iniziare a cucinare, in modo principali, dopo che si è andati in bagno o dopo aver avuto a che fare o accarezzato il proprio animale domestico.


Leggi anche: Whatsapp: ecco come nascondere l’immagine del proprio profilo a uno o più contatti