Cintura massaggiante killer: ritiro del prodotto cinese dal Ministero della Salute

Cintura massaggiante cinese: gravi rischi per l’utilizzo del prodotto che potrebbe portare fino al danno cerebrale.

Il ministero della Salute ha disposto il ritiro dal commercio di una cintura massaggiante terapeutica di marca cinese per rischio di gravi incidenti.

La segnalazione è stata pubblicata sul sito del ministero il 30 gennaio dopo una segnalazione dei NAS pervenuta il 28 gennaio. Nella relazione dei periti si osserva che “L’utilizzo dell’apparecchio, cintura massaggiante sul collo, come da segnalazione dell’Ospedale di Altamura, sarebbe responsabile di DISSECAZIONE BILATERALE DELLA CAROTIDE, lesione gravissima responsabile di danno cerebrale”.

Il prodotto in questione è “RELAXBELT cintura massaggiante 3D” a marca INNOVA RELAX fabbricata a Rongtai, Cina e commercializzata sul territorio italiano da Blue Star, Largo Nitti 32, Altamura- Bari.

Gli importatori della cintura massaggiante son stati denunciati e il prodotto è stato ritirato dal mercato italiano.

Per le apparecchiature già acquistate gli acquirenti sono avvisati dal Ministero della salute sul “rave rischio connesso all’uso mediante cartellonistica o altri metodi ritenuti efficaci”.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.