Colesterolo: c’è un frutto che aiuta a ridurlo

-
17/12/2019

Per il colesterolo cattivo c’è un frutto che lo riduce circa del 4%, sono le mele.

Colesterolo: c’è un frutto che aiuta a ridurlo

In Italia il 30% della popolazione soffre di colesterolo cattivo alto e circa il 15% muore perché soffre di malattie cardiovascolari e imputatate anche a livelli alti di colesterolo cattivo. Mantenere LDL basso o meglio ancora LDL-c il colesterolo cattivissimo ancora più basso riduce di molto i rischi di ictus e infarto.

Vediamo quale frutto ci aiuta a tenere a bada il colesterolo cattivo

Esattamente un’età di quando iniziare uno screening non esiste, dovrebbe essere il vostro medico in base alla vostra salute a darvi dei consigli. L’età si aggira tra i 40-50 anni, età che si riduce anche di molto quando in famiglia ci sono casi simili, si può iniziare a fare i controlli anche intorno ai 30 anni.

Uno studio fatto nel Regno Unito dove sono stati presi soggetti di età compresa tra i 20 e 69 anni, e si è proceduto a far mangiare due mele al giorno, si è arrivato alla conclusione che rispetto a quelli che non la mangiavano, il colesterolo cattivo ha subito un calo di circa il 4%.

Altri ricercatori hanno trovato riscontro a questa teoria, infatti hanno dichiarato che l’abitudine di mangiare ogni giorno almeno una mela, i vasi sanguigni sono risultati più sani e rilassati. Sembrerebbe prenderci in pieno il detto che una mela al giorno toglie il medico di torno. Le mele sono un vero toccasana per la nostra salute e per il colesterolo cattivo LDL, contengono polifenoli che insieme alle fibre risultano molto importanti per il nostro organismo, e poi è un frutto che va bene a tutte le età, sono facili da mangiare e possono essere mangiate anche come snack.

Ricordiamo che per combattere il colesterolo cattivo è importante seguire una giusta alimentazione; a questo bisogna aggiungere una regolare attività fisica, che sia un pò di palestra o che siano anche passeggiate durante la giornata non importa, l’importante è muoversi.