Combattere il colesterolo con l’aceto: è possibile?

-
11/03/2020

Con l’aceto balsamico si può ridurre di molto il colesterolo.

Combattere il colesterolo con l’aceto: è possibile?

Per combattere il colesterolo alto ci possiamo avvalere di un particolare tipo di aceto, quello balsamico. Iniziamo a dire che per combattere il colesterolo alto c’è bisogno di mantenere uno stile di vita attivo e cercare di rispettare una dieta salutare. Una cosa molto importante  per il nostro organismo e che dobbiamo sempre riuscire a fare, è far rimanere i valori del colesterolo nei limiti.

Combattere e mantenere il colesterolo nei limiti si può: ecco come

Far alzare il colesterolo oltre i limiti può danneggiare le arterie creando problemi nel far passare il sangue. Alcuni studi hanno dimostrato che l’aceto balsamico porta numerosi benefici, tra cui, appunto, l’abbassamento del colesterolo cattivo; inoltre mantiene sotto controllo gli zuccheri e va a favorire il senso di sazietà.

L’aceto balsamico non è altro che un aceto italiano prodotto da mosto di uva filtrato con fermentazione alcolica e acetica; il suo colore è marrone,  è gustoso, aromatico e versatile, aiuta a contrastare l’ipercolesteremia, mentre i suoi antiossidanti bloccano le cellule tossiche.

I ricercatori hanno effettuato le loro ricerche prendendo come cavie dei conigli e li hanno suddivisi in quattro gruppi:


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

  • dieta normale
  • dieta ricca di colesterolo
  • dieta con colesterolo e 5 ml di aceto balsamico (dose bassa)
  • dieta con colesterolo e 10 ml di aceto balsamico (dose alta)

La prova è stata fatta in tre fasi:

  1.  i conigli  sono stati tenuti digiuni per 15 ore e si è proceduto al prelievo del sangue
  2. poi è stata fatta seguire la dieta citata prima
  3. sono stati raccolti di nuovo i campioni di sangue, proprio per analizzare gli effetti dell’aceto su di loro

I risultati sono stati davvero incoraggianti: infatti con il trattamento dell’aceto a basso dosaggio si è visto un abbassamento del fibrogeno e del glucosio, mentre con la dietra ad alto dosaggio di aceto si è avuto un sostanziale abbassamento del colesterolo, cattivo e non.