Come combattere la cervicale in 11 semplici mosse

Come combattere e tentare di ridurre i dolori prodotti dalla cervicale? Ecco alcuni sistemi naturali e fai da te per riuscire nell’impresa.

Quello della cervicale è uno dei dolori più frequenti tra le persone, e inoltre si ritiene che principalmente sia un fastidio presente soprattutto nelle donne. Nel particolare, la cervicale colpisce il collo, ma può accadere che essa possa interessare anche le spalle e le braccia.
Inoltre, ci sono anche altri sintomi piuttosto frequenti come i formicolii, la rigidità del collo, l’intorpidimento, disturbi alla vista, all’udito e tachicardia.
Non si conosce una vera e propria causa della cervicale, ma alcuni studi ritengono che possono causare la cervicale una vita troppo sedentaria, una eccessiva tensione emotiva, ma anche problemi con i denti. Esisto, per fortuna, dei metodi fai da te e in natura capaci di ridurre se non addirittura eliminare la cervicale. Vediamo nel dettaglio i nostri 11 passi da seguire.

Ridurre la cervicale, 11 consigli da seguire

Fare massaggi locali con l’uso di olio essenziali

All’inizio dei nostri massaggi c’è l’aromaterapia, la quale si tratta di una disciplina olistica. Bisogna semplicemente effettuare dei massaggi locali utilizzando un’essenza diluita in una crema per massaggi neutra oppure mettendo all’interno di un olio vegetale, vi consigliamo, ad esempio quello di arnica. Per quanto riguarda la quantità, bastano anche solo 3 gocce. Tra gli oli essenziali che vi consigliamo ci sono quello di zenzero o di abete bianco. Il primo è indicato proprio come rimedio antidolorifico, il secondo, invece, ha proprietà sia antinfiammatorie che analgesiche.

Utilizzare gli impacchi di ghiaccio

Un altro rimedio naturale contro la cervicale sono gli impacchi di ghiaccio, tra l’altro anche molto economici. Possiamo riscontrare dei risultati immediati grazie al fatto che il freddo riduce l’infiammazione e allo stesso tempo il dolore. Molto semplice, poi, realizzare tali impacchi: bisogna solo mettere alcuni cubetti in un sacchetto di plastica, il quale a sua volta viene raccolto in un panno da cucina ed è pronto all’uso. Bisogna tenerlo sul collo per un massimo di 15 minuti. Il trattamento può essere ripetuto ogni tre ore, ma ricordate che non bisogna mai sbarazzarsi della busta di plastica e del panno da cucina: mai applicare il ghiaccio così com’è sulla pelle.

Come bisogna mangiare

Anche nel caso della cervicale è importante il ruolo del cibo, ma questo vale solo se la cervicale è riconducibile a un problema che si collega alla cistifellea oppure al fegato. In un caso simili allora cibatevi soprattutto di rape, carciofi, cicoria, radicchio etc, utili sono anche le tisane, vi consigliamo quelle al carciofo. Ma comunque sia, una sana alimentazione può solo portare dei benefici, e quindi vi consigliamo di rivolgervi ad un nutrizionista.

Primo esercizio per la cervicale

Bisogna mettersi seduti, con la schiena dritta così come la testa. In seguito, dovete tenere le mani sulle gambe e i piedi a terra, per poi passare a flettere la testa, da sinistra o da destra non è importante. Bisogna anche arrivare con l’orecchio molto vicino alla spalla. Per quanto riguarda la quantità si può fare questo esercizio dalle 6 alle 10 volte. Oltre a ridurre il dolore dovuto alla cervicale, si rafforzano anche i muscoli del collo.

Secondo esercizio per la cervicale

Un altro esercizio facile da fare per la vostra cervicale consiste nel flettere il capo in avanti: basta mettere la braccia dietro la testa per arrivare ad assumere una posizione a mani incrociate. Dopo dovete cercare di arrivare con il mento al petto. Non dovete subito tirarvi su, ma dovete durare in questa posizione per alcuni secondi e poi rialzare la testa, avendo sempre il busto in modo eretto.

Usare la curcuma

La curcuma è un fitochimico il quale funziona come un antinfiammatorio, indicato quindi per alleviare il dolore. La ricetta è molto semplice: basta un cucchiaino di curcuma in polvere e un bicchiere di latte, i quali devono essere mescolati e poi riscaldati insieme per 5 minuti per poi toglieteli dal fuoco. Infine, deve essere aggiunto un cucchiaino di miele, e lasciare raffreddare il tutto per poi berlo.

Usare lo zenzero

Anche lo zenzero è un antinfiammatorio naturale, in grado di ridurre il dolore e l’infiammazione. Anche qua abbiamo bisogno di una ricetta: bisogna bollire due fette di radice di zenzero in due tazze d’acqua per circa 10 minuti, alle quali, dopo essere stata filtrate, bisogna aggiungere il miele. Potete anche aggiungere delle gocce di limone. Anche questo si assume per via orale e si ha la necessità di berne ben tre tazze al giorno per due giorni. Se poi lo zenzero non vi piace dal punto di vista del gusto, lo si può utilizzare come impacco. Basta inserire tre cucchiai di zenzero grattugiato all’interno di una garza, per poi immergerla per 30 secondi circa in acqua calda. Infine, la si deve posizionare sul collo per una ventina di minuti.

L’artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo deve essere usato all’esterno, ed è consigliato sia per la cervicale che per l’artrosi, per il mal di testa e per altri tanti dolori fisici. Ma può essere usato anche per tintura madre o come gel per uso esterno.

I fiori di Bach

Magari la cervicale può derivare anche dagli squilibri emotivi interni. Se questo è il motivo della vostra cervicale, vi consigliamo i fiori di Bach, o meglio i rimedi floreali di Edward Bach. Suggeriamo l’Oak ed il Rock Water. Il primo serve per essere totalmente rilassati e per riposare nel modo giusto serve. Il secondo, invece, rilassa il corpo permettendo di allentare i dolori da torcicollo, dolori articolari, cervicale etc.

L’importanza del riposo

In merito a quello che abbiamo detto su, fare sport sarebbe una buona idea per combattere la cervicale, oltre che a fare bene per tutto il resto del corpo. Assieme a questa dritta, aggiungete il fatto di non guardate la TV, cellulari, tablet o pc prima di dormire, ma provate a riposare circa quaranta minuti prima del solito nel letto e non fate palestra in orari che vicini all’orario di cena.

Meno stress

Lo stress, per quanto sottovalutato, è una grande fonte di dolore per varie parti del nostro fisico. Sappiamo che è difficile ma cercate di ridurre lo stress quotidiano che vi circonda, e cercate di fare degli esercizi di respirazione quando sentite che lo stress si sta prendendo possesso del vostro corpo e della vostra mente.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.