Come dormire meglio? Alcuni consigli per rendere migliore il vostro sonno

Si può dormire meglio? Seguendo questi semplici consigli sembrerebbe di sì. Ecco alcune dritte per migliorare la qualità del sonno.

Molti, soprattutto i giovani, sottovalutano l’attività del dormire. E questo è sbagliato. Infatti, chi non dorme bene, non solo non si è riposato nel modo giusto dopo una giornata stancante, ma non può nemmeno affrontare con il pieno delle forze la giornata che segue. E’ fondamentale dormire, e ancora più importante dormire bene. Ci sono, però, dei trucchi, che pochi conoscono, i quali permettono di riposare in modo molto sereno. Ecco alcuni consigli per migliorare il proprio riposo ed essere più energici.

Dormire e importanza della natura

E’ consigliabile avere nella propria camera da letto delle piante e non è vero che ess consumano ossigeno e durante la notte producono anidride carbonica. Tutto sbagliato: il vero scopo della presenza di piante in stanza è che esse riescono a creare un ambiente molto rilassato e dovrebbero anche a evitare episodi di insonnia. Inoltre, consigliamo di avere nella vostra stanza piante come la Sansevieria o la Zamioculcas che durante la notte assorbono anidride carbonica, permettendo di dormire in modo più piacevole.

Riempitevi di luce

Per la nostra salute psicofisica è molto importante avere una camera da letto piena di luce. In particolare, è consigliabile ricreare una luce calda e soffusa, come quella solare indiretta. Per fare ciò, arredate la vostra camera da letto con tende non troppo pesanti, le quali permettono di filtrare la luce naturale, ma anche di avere la giusta privacy. Consigliamo anche la luce indiretta che non ostacoli il sonno oppure utilizzate dei punti luce differenti.

I colori giusti

Per la vostra stanza usate molto il bianco, i tessuti caldi e anche colori pastello che danno quel senso di relax. I colori freddi, in particolare, rendono la vostra stanza una vera e propria zona di relax dato che ispirano calma e possono rallentare la frequenza cardiaca. Alcune ricercano confermano quanto detto dato che con tali tonalità si dorme meglio e di più, al punto che, il giorno seguente, ci si alza felici e ricchi di vitalità. Molto indicato è il colore blu.

Natura anche fuori

Chi ha la fortuna di avere una camera da letto con vista mare, cielo, giardino, è davvero fortunato. Basterebbe anche semplicemente non avere vicini invadenti. In tal caso, non usate le tende nella stanza dove dormire, così facendo si può ammirare il paesaggio anche non essendo necessariamente fuori.

Il tocco speciale

Infine, l’ultimo consiglio per dormire meglio è consigliabile optare per un tocco speciale. Ci rivolgiamo soprattutto a chi ha una camera da letto molto spaziosa: in tal caso si potrebbe pensare di collocarvi una vasca, rendendo quella stanza ancora più intima di quello che è oltre che particolare. Darebbe quasi l’impressione di essere in una spa, e non in casa propria.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.