Con la dieta del mare si possono perdere fino a 5 chili

La dieta del mare fa perdere fino a 5 chili, riacquistando la forma desiderata in pochissimo tempo, ecco di cosa si tratta.

Con la dieta del mare è possibile perdere fino a 5 chili mangiando determinati pesci, gustosi, dal merluzzo alla sogliola, passando per i calamari, senza dover fare i conti con la fame nervosa e facendo il pieno di benessere. La dieta del pesce è semplice, gustosa e piena di benessere. Un esempio di giornata: si inizia la mattina con una tazza di tè verde, yogurt magro e fette biscottate integrali. A pranzo una bella orata al cartoccio con contorno di verdure di stagione grigliate. Per merenda, mattina e pomeriggio, frutta secca o frutta di stagione. A cena, un’insalata mista con salmone affumicato, pepe rosa e noci. Prendete l’abitudine, sia dopo pranzo che dopo cena, di concedervi una tisana.

Dieta del mare e omega 3

Da dire che, i grassi omega 3 contenuti nel pesce, aiutano a contrastare il colesterolo, migliorano il metabolismo e servono per fare tornare in forma. Le quantità da ingerire possono essere anche abbondanti, in quanto hanno un basso contenuto di calorie.

I pesci particolarmente indicati per questa dieta sono: cotti a vapore si possono fare, cefalo, merluzzo, orata, spigola, alici, sogliola. Consigliati da fare al forno con un contorno croccante e insaporito di erbette aromatiche sono: calamari, polpo, triglie, seppioline e palombo. Ricchi di omega 3 ed ideale per contrastare l’azione dei radicali liberi e l’obesità, sono principalmente il salmone, ottimi pure i molluschi e crostacei.

Stiamo parlando di cibo ricco di calcio, fosforo, zinco, fluoro e iodio, utilissimo per riattivare il metabolismo senza rinunciare al gusto, in quanto lo si può preparare in tanti modi diversi. Il pesce andrebbe consumato almeno 2/3 volte a settimana, si consiglia quello cresciuto in mare aperto, sappiamo bene che a quello di allevamento vengono somministrati mangimi e antibiotici.