Cortisone: utilità ed effetti collaterali

Cortisone: siamo sicuri di sapere a cosa serve e tutti gli effetti collaterali che questo farmaco produce?

Chi non ha mai sentito parlare di cortisone? Senza dubbio, tutti! Anche se non è mai stato necessario assumerlo, sicuramente abbiamo sentito parlare di questo ormone.

Cortisone: molto utile ma ci sono effetti collaterali?

Questo tipo di farmaco, quando viene prescritto, non c’è di cui preoccuparsi troppo se siamo al corrente di cosa stiamo prendendo e come eseguire alla perfezione la terapia.

Il cortisone, che fa parte della famiglia di corticosteroide, ossia ormone degli steroidi, ha la capacità di diminuire le difese dell’organismo, attenuando gonfiore e alcune allergie. Per la maggior parte delle malattie in cui viene utilizzato si trovano: artrite, patologie del sangue, disturbi ormonali, allergie varie, problemi respiratori e alcuni tipi di cancro.

I modi in cui viene utilizzato sono più svariati, si parla di infiltrazioni, iniezioni, pomate, ecc. ecc. Una cosa è certa: questo tipo di trattamento deve essere assolutamente eseguito in maniera scrupolosa, deve essere prescritta e seguita dal proprio medico di fiducia.

Leggi anche: I denti si riparano da soli, grazie a un farmaco per l’Alzheimer , ecco di cosa si tratta  

Gli effetti collaterale della brusca interruzione del cortisone, può produrre senza dubbio seri problemi di salute. La particolare attività antinfiammatoria del cortisone prodotto dalle ghiandole surrenali, ha la funzione di attenuare il dolore causato dall’infiammazione, senza alterare nessun altro meccanismo.

L’effetto del cortisone, non è altro che la riproduzione di effetti provocati da altri ormoni dalle ghiandole surrenali. Bisogna sapere che il cortisone viene utilizzato per diverse patologie come ad esempio: artrite reumatoide, psoriasi, asma, lupus eritematoso sistemico, malattie infiammatorie legate all’intestino, leucemia, alcuni tipi di tumore, epatite autoimmune, sindrome nefritica, allergie varie, shock cardiogeno e settico e altro ancora.

Leggi anche: Farmaco per la pressione, ritirato in Italia, ecco marca e lotti

Ecco gli effetti collaterali del cortisone

Come tutti i farmaci, esistono delle controindicazioni, allora, quali sono quelli del cortisone?

Ebbene, il cortisone potrebbe produrre: l’Iperglicemia, la demineralizzazione delle ossa, alterazione nella distribuzione del tessuto adiposo, la perdita di massa muscolare, l’aumento della fame, la ritenzione idrica, l’aumento della suscettibilità alle infezioni.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.