Demenza: quali sono le cause, e cosa si prova realmente?

-
08/01/2018

Tuttavia, anche se non è possibile influire sui fattori di rischio, uno stile di vita migliore, può ridurre il rischio di ammalarsi di demenza, ecco le cause

Demenza: quali sono le cause, e cosa si prova realmente?

La demenza, è un termine generale per il declino delle capacità mentali, abbastanza gravi da interferire con la vita quotidiana. Tutti noi siamo un pò smemorati, quando si tratta di svolgere le attività quotidiane, ma c’è un limite della cosiddetta normale smemoratezza?

Cominci a vedere cose anomale e hai pensieri diversi, che secondo te non sono normali?, sappi che solo un medico può realmente costatare se sei affetto di demenza, oppure no. Quali sono i sintomi della demenza?

  • Fatica a svolgere le attività quotidiane.
  • Incapacità di comunicazione.
  • Di ragionamento e di giudizio.
  • La progressiva perdita di funzioni intellettive presenti in precedenza.
  • Alterazioni della personalità.
  • Depressione, insonnia e apatia
  • Irritabilità

Ricordiamo inoltre che la demenza, non è una malattia specifica, ma più che altro è un termine che si usa per descrivere una gamma di sintomi. I sintomi di una demenza, dipendono dalle cause e dal tipo di danno cerebrale.

– I primi passi che ci porta questa patologia sono  senza dubbio la perdita di memoria e  incapacità di svolgere le attività quotidiane.

I fattori di rischio per la demenza, sono indubbiamente causati da:

  • Sindrome di Down
  • Disturbi della vista
  • Infezioni del cervello
  • Fumo e alcol pesante
  • Effetti collaterali dei farmaci
  • Diabete
  • Carenze vitaminiche, soprattutto la vitamina B 12
  • Problemi alla tiroide
  • Ipertensione

Quali sono le cause?

Le cause , sono fattori che portano a danni ai neuroni. Se le cellule cerebrali sono ferite, perdono anche la loro capacità di comunicare con altre cellule, questo fenomeno porta in seguito a gravi disfunzioni. In altre parole si produce il deterioramento globale dello stato cognitivo.

Quante forme di demenza esistono?

Esistono inoltre forme miste di demenza, dove possono coesistere, ad esempio la demenza vascolare con la malattia di Alzheimer.

La valutazione professionale può rilevare una condizione trattabile, sappiate che esistono, e sono prescrivibili gratuitamente farmaci in grado di contenere i sintomi, o rallentare leggermente la progressione.

In base alla causa scatenante le demenze si dividono in due gruppi:

Demenze primarie, quando le cellule del cervello si sono danneggiate in modo irreparabile.

Demenze secondarie, che sono causate da malattie e condizioni di varie natura, come ad esempio ipoglicemia, morbo di Addison , insufficienza renale cronica e sclerosi multipla .