Diabete: scoperto un gene che ci protegge

-
12/11/2019

Diabete, fatta una nuova scoperta, individuato un gene protettivo che può far arrivare a nuove cure.

Diabete: scoperto un gene che ci protegge

Importante scoperta scientifica fatta da un team di Helsinski, trovato un gene che ci protegge dal diabete di tipo 2, potrebbe essere una scoperta eccezionale che aiuterebbe a trovare delle nuove cure. Per arrivare a questa conclusione gli esperti sono partiti dall’analisi del metabolismo degli zuccheri di un campione di soggetti imparentati tra di loro portatori di corredi genetici con diversi punti in comune.

Andiamo a vedere esattamente questo studio a cosa ci ha portato

Durante questi studi su vari soggetti si è scoperto che in alcuni di loro era presente una mutazione a carico del gene noto come SLC30A8, utile per trasportare lo zinco fino al pancreas, i portatori di questa mutazione hanno un rischio minore di avere a che fare con una diagnosi di diabete di tipo 2. I soggetti con questo gene hanno valori di insulina più elevati, specifichiamo che in generale i loro livelli di zuccheri nel sangue sono più stabili.

Un pò tutti gli esperti hanno definito questa scoperta importante, è possibile considerare il gene succitato come un efficace bersaglio per terapie antidiabetiche. A questo punto si potrebbe lavorare allo sviluppo di un farmaco in grado di mimare l’efficacia protettiva di questo gene, ottimizzando così la capacità di secrezione dell’insulina da parte delle cellule pancreatiche dei soggetti diabetici.


Leggi anche: Cashback 2021: come funziona il rimborso massimo e la classifica dell’App IO per il premio extra da 1500 euro

Questa capacità di mutazione del gene SLC30A8 ha di ridurre il rischio di ammalarsi di diabete 2 non è una scoperta che si è fatta oggi, la comunità scientifica ne è a conoscenza da almeno una decina di anni ma purtroppo non si riusciva ad arrivare ad un punto finito. Non erano state ancora fatte tutte le indagini a fondo e studiati tutti i meccanismi, mentre oggi esiste qualcosa di più concreto e nell’ambiente scientifico e da parte di molti studiosi ci si crede a questa nuova scoperta e dare speranza a molti soggetti malati.

Diabete: rientra nelle malattie invalidanti e nei vari benefici invalidi