Dieta per l’ipertensione: ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

-
26/01/2020

Ecco i cibi che chi è iperteso deve mangiare e quelli che deve evitare.

Dieta per l’ipertensione: ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

L’ipertensione è una delle patologie più diffuse, ma fare attenzione a quello che si mangia può davvero far stare tranquillo un soggetto.

Andiamo a vedere quali possono essere i problemi che ha un soggetto iperteso

Un soggetto iperteso può avere vari problemi che possono essere:

  • Dieta inappropriata
  • Sovrappeso e obesità
  • Tabagismo
  • Infiammazione
  • Inattività fisica

Si tratta di tutti i problemi che si possono modificare incominciando da fare una dieta e trovare gli alimenti giusti che vanno a contrastare l’ipertensione.

Ecco i cibi da evitare assolutamente per evitare l’ipertensione

1)Insaccati: sono da evitare perché ricchi di sale, colmi di grassi saturi e favoriscono l’irrigidimento vascolare, apportano colesterolo.

2)Il sale: eliminare il sale da cucina o ridurlo drasticamente può solo fare molto bene alla vostra salute.

3)Caffè e the: bevande responsabili di incremento pressorio, ricche di metilxantine che hanno attività vasocostrittrce.

4)Carni rosse e grasse: vale lo stesso discorso per gli insaccati, favoriscono un invecchiamento cardiovascolare.

5)Formaggi stagionati: sono molto ricchi di sodio, acidi grassi saturi e colesterolo, alto pericolo per il sistema vascolare.

Per i soggetti ipertesi si predilige l’uso di cibo come legumi, cereali integrali e verdure cercando di evitare prodotti di origine animale. Anche le cotture sono importanti, e per il soggetto iperteso è sconsigliabile arrosti, fritture e barbeque.

Ecco invece gli alimenti consigliati per chi è iperteso

1)Aglio, cipolla e barbabietola: importante proprietà antiipertensiva grazie a proprietà drenanti e vasodilatatorie.

2)Legumi: ottimi come fonti vegetali, ricchi di fibre e potassio. È consigliabile consumarlo 3 volte a settimana da solo o associati a cereali integrali, ottimi per abbassare la pressione arteriosa.

3)Spezie: sono da considerare delle ottime sostitute del sale, diminuiscono il sodio e arricchiscono il piatto anche con il sapore.

4)Yogurt magro: un consumo regolare di questo alimento, apporta benefici alla pressione arteriosa, all’infiammazione e all’adiposita’ viscerale.

5)Pesce: ottima fonte proteica, sono una vera e propria fonte antinfiammatoria e ipertensiva.

Vi raccomandiamo il consumo di acqua, bisogna usare quelle a basso residuo fisso, queste migliorano l’effetto drenante riducendo la pressione arteriosa.