Diete 2019: ecco le più consigliate per ritrovare la forma fisica

Per il nuovo anno vi proponiamo una serie di diete affidabili ed efficaci per riuscire a ritrovare la forma fisica desiderata. Ricordiamo inoltre che i consigli sono a scopo informativo ed è sempre meglio parlare con il vostro nutrizionista di fiducia prima che iniziate a seguire un qualsiasi regime alimentare. Una buona dieta è senza dubbio quella che contiene tutti i principali nutrienti e alimenti vari che servono al nostro corpo, per una corretta funzione.

Dieta mediterranea

Questo è uno del regime alimentare tipico di alcuni Paesi del bacino del Mediterraneo, Spagna, Grecia ma anche del nostro Paese. Si tratta di un regime alimentare molto richiesto in tutto il mondo tanto da essere riconosciuto nel 2010 dall’UNESCO come bene protetto e inserito nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell’umanità.

Questo tipo di dieta, ha la capacità di diminuire l’incidenza di malattie tipiche delle società più benestanti.

Se vi chiedete che tipo di alimenti bisogna consumare per seguire questa dieta, ebbene si tratta di consumare tanta frutta, verdura, ortaggi, pane e cereali, patate, noci e diversi legumi.

Per una corretta dieta prima di tutto bisogna optare per il consumo di frutta e verdura fresca di stagione, olio extra vergine d’oliva e non consumare alimenti come: latticini, pesce, pollame, carni rosse e senza dubbio non bisogna consumare l’alcol.

Ma cosa e quanto dobbiamo mangiare? Ebbene, bisogna sapere che ad un uomo adulto occorrerebbero ogni giorno circa 2.500 calorie, di cui il 55-65% dovrebbe provenire da carboidrati, il 20-30% da lipidi e 10-15% da proteine.

Dieta del riso

Questo è un regime alimentare che va seguito per 9 giorni e se volete buttare giù 5 chili di peso, questa è la dieta ideale.

Uno degli alimenti che vengono consigliati è il riso, proprio perché in fase di cottura assorbe tanta acqua, diventando in questo modo un alimento molto sazio e con un alto contenuto di fibre, ma povero di sodio e calorie.

È permesso consumare: riso venere, riso basmati, riso rosso, ogni tipo di riso integrale e il riso selvaggio. Senza dubbio, oltre al consumo di riso, bisogna consumare anche altro, come ad esempio: frutta fresca, verdura, altri cereali, legumi, formaggi magri, pesce e il petto di pollo.

Preferibilmente da evitare il consumo di sale, oli da condimento, burro, margarine, cibi grassi e alcol

Dieta senza glutine

Questo regime alimentare consiste nell’eliminare il consumo di alimenti che contengono il glutine, pasta e soprattutto eliminare il pane. Questi alimenti sono la causa principale dell’aumento di peso in molte persone.

È permesso il consumo di altri tipi di farine, di riso o di miglio, oltre all’uso di riso o quinoa. L’efficacia della dieta si vede subito.

Dieta del gruppo sanguigno

Si tratta di un regime alimentare particolare, strutturato in base al gruppo sanguigno, dove vengono raccomandato il consumo di determinati alimenti secondo i vari gruppi di appartenenza.

In base al gruppo sanguigno, insomma, sono consigliati determinati cibi e lo sport da praticare.

Per chi ha il gruppo sanguigno 0, dovrebbe consumare la carne rossa e le verdure, preferibilmente fresche e di stagione.

Dieta del limone

Un tipo di dieta abbastanza rigido, ma che ti aiuta a dimagrire velocemente, proprio perché la dieta ha due fasi: una che dura tre giorni in cui si pulisce l’organismo e una fase di sette giorni, con un menù studiato per dimagrire 3 chili in 7 giorni.

Ovviamente oltre al limone, bisogna consumare alimenti magri come ad esempio: pesce, carne bianca, frutta e verdura di stagione e frutta secca.

Leggi anche: Non riesci a dimagrire? Dieta turbo per perdere 5 chili in 10 giorni

Dieta della pasta proteica: ecco come dimagrire e aumentare la muscolatura

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.