Dimagrire? Non fatevi ingannare dal cervello

-
20/09/2019

Oggi dimagrire per molti non è una cosa facile, o meglio solo chi veramente si mette a regime con diete ferree e va in palestra riesce ad avere risultati.

Dimagrire? Non fatevi ingannare dal cervello

Oggi dimagrire per molti non è una cosa facile, o meglio solo chi veramente si mette a regime con diete ferree e va in palestra seguito da un personal trainer ci riesce, ma tutti gli altri, anche chi va dai dietologi o nutrizionisti spesso ne esce sconfitto. Dietro l’insuccesso di dimagrire, c’è il cervello, il fallimento della determinazione capace di causare un crollo delle ambizioni e delle volontà.

Cosa fare per rimediare a tutto questo?

Molti soggetti, quando si mettono a dieta, sbagliano approccio, ma per questo esistono dei piccoli trucchi per riuscire a risolvere il problema e raggiungere l’obiettivo, spesso dietro al fallimento c’è il cervello. La prima cosa sbagliata è usare il nome dieta, la si potrebbe chiamare piano alimentare, e informare il soggetto sui benefici di una corretta alimentazione, aiuta a migliorare l’approccio al mangiar bene, così aiutando il cervello a convincersi di quello che fa.

Lo stato d’animo, la tristezza, la rabbia, la noia, sono quelle emozioni che ci fanno commettere errori alimentari, tipo mangiar male, abbuffarsi, mangiare schifezze. Avere un diario e registrare quando queste prendono il sopravvento, potrebbe aiutare.

L’acquisto del cibo è importante, e a questo per esempio, una grossa mano ve la potrebbe dare un nutrizionista per identificare i cibi migliori per voi, evitando vi di farvi commettere errori. Un altro trucco, usare piatti più piccoli, mettendo una porzione ridotta del cibo in questo piatto, vi farà sembrare la porzione abbondante.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Speciale allerta farmaci, salviettine umidificate e salmonella nel prodotti Lidl, superbatterio killer e dieta del minestrone: le novità di oggi