Dimagrisci e proteggi il cuore: camminata e dieta con i pistacchi

Camminare è tra le attività aerobiche preferite dagli italiani, i vantaggi sono tanti, tra cui per proteggere il cuore e perdere chili in modo duraturo. 

La camminata è tra le attività aerobiche preferite dagli italiani, specialmente tra le donne, e i vantaggi, secondo gli specialisti sono tanti, tra cui per proteggere il cuore, bruciare i carboidrati e perdere chili in modo duraturo. Naturalmente, per essere efficace, la camminata deve essere accompagnata da una sana alimentazione che prevede dopo l’attività fisica, il consumo di snack a base di frutta a guscio, in particolare di pistacchi, che hanno un buon contenuto proteico.

Dimagrire camminando 

La camminata a differenza della corsa, è sicuramente alla portata di tutti, anche perchè per chi corre, e non ha tecnica e non lo fa nel giusto modo, rischia di sovraccaricare le articolazioni e ci possono essere delle conseguenze, tra cui, l’infiammazione.

La camminata è un fattore determinante per la prevenzione di malattie cardiovascolari e per chi vuole dimagrire, perchè per bruciare maggiormente i grassi rispetto ai carboidrati è necessario che l’attività motoria si protragga per più di 40 minuti, per cui per chi lo fa con uno spirito amatoriale, fare la camminata e non la corsa, gli risulta più facile e meno faticoso.

Frutta secca: un alimento prezioso

E’ di estrema importanza la frutta secca, è un alimento davvero prezioso per la salute, e in particolare modo i pistacchi. Consumarne una razione di 30 grammi al giorno, magari come spuntino, aiuta a mantenere un peso corporeo sano, apporta grassi utili polinsaturi, importanti per tenere a bada il colesterolo e prevenire malattie cardiovascolari, sono fonti di proteine, fibre, sali minerali e antiossidanti e, grazie al loro basso indice glicemico e insulinemico, aiutano a prevenire il diabete.

In generale, il consiglio dello specialista, non è quello di fare diete drastiche completamente sbilanciate dal punto di vista nutrizionale, ma di fare una dieta equilibrata che prevede la ripartizione della giornata alimentare in 5 momenti: colazione, spuntino (preferibilmente con frutta di stagione e frutta secca), pranzo, merenda e cena, privilegiando i cereali integrali come fonte di carboidrati, verdure in abbondanza, olio extra vergine di oliva a crudo di qualità come condimento, latticini magri, carni bianche, pesce, legumi, e bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Per mantenere il peso raggiunto, non sarà difficile. Sarà sufficiente consolidare le sane abitudini che si sono acquisite durante il periodo di dieta mantenendo l’equilibrio e la regolarità nella giornata alimentare, e non sarà certo uno sgarro di tanto in tanto a farvi recuperare i chili persi.