Due alimenti ritirati da Lidl, pericolosi per la salute

Sono stati ritirati due prodotti alimentari dal supermercato Lidl, ecco di cosa si tratta

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro immediato di due prodotti alimentari, gli alimenti riguardano i consumatori allergici alle proteine di senape.

Due prodotti ritirati dai supermercati Lidl

Il ritiro è stato disposto a scopo precauzionale, viene comunicato che i prodotti interessati sono stati ritirati per mancata indicazione di tutti gli ingredienti. Si tratta delle bruschette al gusto speck e pepe da 150 grammi. Inoltre viene specificato che non tutti i lotti di produzione in maniera indistinta, ma solo quelli L167, L168 e L169.

Il prodotto alimentare appartiene alla ditta Bon Srl di Caselle di Pressana, in Provincia di Verona.

Leggi anche:Formaggio ritirato dal commercio presenza di corpi estranei, ecco marca e lotti

Si avvisa tutti i consumatori allergici alle proteine di senape, che hanno già acquistato il prodotto sopra indicato di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita d’acquisto, per avere il rimborso.

prodotti alimentari ritirati dal commercioUn altro prodotto alimentare ritirato di recente, sono i tarallini al grano saraceno di The Italian Gringo, con il numero di lotti 25318, 25418, 25518 e 25618, prodotti dalla Pap srl, San Severo, in provincia di Foggia. Il ritiro è stato deciso per la presenza di senape non indicato nella lista degli ingredienti.

Leggi anche: Formaggio ritirato dal commercio presenza di corpi estranei, ecco marca e lotti

Recentemente, il Ministero della Salute ha disposto il ritiro anche di un lotto di brioches a lievitazione naturale con crema al latte Bauli per rischio microbiologico. Praticamente nel prodotto è stata rilevata la presenza di Salmonella. I croissant interessati venivano venduti in confezioni da 300 grammi, e hanno il numero di lotto LA8312BR. Il prodotto alimentare appartiene all’azienda Bauli Spa nello stabilimento di via Verdi 31, a Castel D’Azzano, in provincia di Verona. Si invita tutti i consumatori di non mangiare assolutamente il prodotto sopra elencato e di riportarlo indietro al punto d’acquisto.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.