Ecco arrivare l’influenza intestinale: i sintomi, le cure, come evitarla

-
16/12/2019

Attenzione, è in arrivo l’influenza intestinale. Ecco i sintomi, come evitarla e curarla.

Ecco arrivare l’influenza intestinale: i sintomi, le cure, come evitarla

È in arrivo una nuova ondata di virus, questa volta sarà una gastroenterite e sarà riconosciuta come influenza intestinale, bloccherà a casa parecchi italiani. Accade sempre nel periodo tra Natale e Capodanno, fate attenzione. I motivi possono essere tanti tra cui, l’alimentazione molto varia e abbondante di questi giorni, gli sbalzi di temperature che subiremo in questi giorni, la frequentazione di centri commerciali e luoghi pubblici.

Vediamo quali possono essere i sintomi dell’influenza intestinale

Solitamente è chiamata gastroenterite, l’infezione virale colpisce intestino e stomaco, i sintomi sono vomito, nausea e diarrea, stanchezza, mancanza di appetito, i virus sono da protozoi, da batteri e da vermi intestinali. Purtroppo queste infezioni non fanno sconti, prendono tutti dai bambini alle persone adulte, ma quello che preoccupa molto sono le conseguenze di questi virus che possono portare a delle infezioni batteriche molto resistenti tipo: eschirichia coli, Clostridium difficile e perigringes, elimininti, salmonella, vibrio cholera.

I più delicati al contagio sono i bambini e le persone anziane e chi soffre di patologie croniche, il virus può durare tra i 2 e i 4 giorni, i casi più acuti possono durare anche una settimana e più. Se persiste, rivolgersi sempre al proprio medico curante, lui saprà come curarvi. Attenzione ai contatti tra mani e bocca, con animali o oggetti, c’è rischio di contagio. Attenzione a non mangiare troppo le uova, e cuocere molto bene carni di maiale e pollo.


Leggi anche: Fondi pensione: anche con il coronavirus rendono più del TFR

Quali possono essere le cure e come cercare di evitarla

Bisogna innanzitutto cautelarsi sapendo che in questi giorni qualche cosa in più mangeremo, e allora riso bollito, patate lesse, pollo, crachers e banane possono essere gli alimenti giusti a quelli che mangerete in compagnia. Altri consigli, se c’è qualcuno in casa che ha avuto o ha il virus, fatte attenzione a non scambiarvi le posate, disinfettate più spesso il bagno e lavatevi più spesso le mani.

Se vi è confermata la gastroenterite da parte del vostro medico, a parte gli antibiotici che vi verranno dati, ci possono essere rimedi naturali che potreste adottare come lo yogurt, il kefir che è una bevanda che equilibri la flora batterica e combatte la diarrea.

Influenza: ecco i 10 rimedi per prevenirla e per curarla