Epatite per integratori alla curcuma: attenzione, naturale non significa innocuo

-
21/06/2019

La vicenda degli integratori a base di curcuma ci fa comprendere che non sempre naturale vuol dire innocuo.

Epatite per integratori alla curcuma: attenzione, naturale non significa innocuo

Dal 13 maggio ad oggi i casi di epatite colestatica acuta segnalata in relazione al consumo di integratori a base di curcuma sono arrivati a quota 19 con ben 13 integratori richiamati dal mercato. Trascorso più di un mese dal primo caso di epatite (13 maggio 2019) ancora non si conoscono le cause delle epatiti anche se il Ministero della Salute ha tranquillizzato facendo sapere che non si tratta di epatiti infettive.

Integratori curcuma ed epatite

Non sappiamo, quindi, ancora se il problema risiede in una formulazione dei prodotti, ad una contaminazione o soltanto alla casualità di persone più suscettibili di altre agli effetti collaterali.

La SIGE, Società Italiana di gastreoenterologie ed endoscopia digestiva, in assenza di risposte ufficiali prova a darne di proprie partendo dal fatto che solo in Europa il 65%  delle persone usa integratori alimentari naturali per curare malattie del fegato senza, peraltro, avvertire il medico curante.

Perchè questo accade? Si ritiene che gli integratori a base erboristica, essendo naturali, siano innocui e senza effetti collaterali ma non sempre è così.

La curcumina, negli ultimi anni soprattutto, ha portato alla segnalazione di diversi casi di epatotossicità e secondo gli esperti il 5% di coloro che consumano integratori a base di curcuma hanno riportato problemi al fegato soprattutto se l’assunzione si è protratta per più di un mese. Tale tossicità potrebbe associarsi ad alcuni componenti degli integratori che vanno ad interferire con la curcumina, ma è anche possibile che i consumatori, insieme agli integratori assumano anche dei farmaci la cui azione potrebbe essere alterata dalla curcumina.


Leggi anche: Pensioni anticipate 2021, ecco le regole per uscire prima dal lavoro nel nuovo anno

Cosa ci fa comprendere la vicenda degli integratori a base di curcuma? Che in ogni caso, anche se decidiamo di assumere integratori naturali è sempre bene consultare il medico soprattutto se si verificano strani sintomi.

Per approfondire leggi anche: Epatite per integratori a base di curcuma: la lista completa dei prodotti coinvolti